Pattinaggio artistico. Giovani allenatori crescono

Tramite la piattaforma Google Meet, si è svolto il primo corso specifico per allenatori base di Pattinaggio artistico online in Italia. Il corso è stato promosso da ASI Nazionale grazie all’interesse del Presidente del Comitato Provinciale di Venezia Vladi Vardiero.
All’evento hanno partecipato 5 aspiranti allenatori: Giulia Bobbo, Fabio Di Fruscia, Matilde Gallo, Maria Cristina Merlo e Isabella Zambon, che per due giorni hanno seguito con attenzione i relatori Antonio Panfili, Roberta Panfili, per la parte riguardante il pattinaggio e Matteo Giardini, per gli argomenti riguardanti primo soccorso e preparazione atletica.
In data 21/11/2020 si è poi svolto l’esame orale, sempre tramite piattaforma Google Meet, che si è concluso positivamente per tutti gli aspiranti allenatori.
“Siamo molto soddisfatti per com’è andato questo corso”, hanno dichiarato gli organizzatori. “È la prima volta che viene organizzato e per questo ringraziamo di cuore il presidente Vladi Vardiero per aver creduto nel nostro progetto e per averci aiutato nel portarlo avanti. Ovviamente siamo orgogliosi anche dei commenti positivi ricevuti da tutti i corsisti riguardo ai temi trattati e alla chiarezza nelle spiegazioni". 

A Torino il sesto Trofeo regionale ASI Pattinaggio

“Sotto questo sole…bello pattinare!”. Questo il motto che ha accompagnato il “Settimo Cielo”, il 6° Trofeo regionale ASI di pattinaggio (a cura dello Skating Settimo), svoltosi il 27 maggio nel Parco De Gasperi di Torino.

La manifestazione è stata accompagnata da bellissima giornata di sole e da quasi 100 atleti appartenenti alle più prestigiose associazioni della regione Piemonte, che si sono confrontati, esibendosi nei loro dischi di gara per esprimere le proprie capacità tecniche e coreografiche.

Con grande soddisfazione, l’evento ha visto le partecipazioni della Società Skating Club Torino, dello Sport Event Academy e della Gioca Pattinaggio Artistico di Novara.

Le gare sono cominciate alle 10 e si sono concluse intorno alle 18.
Al termine una lunga e toccante sfilata, sulle note di "We are the Champions", ha presentato pubblico tutti i partecipanti, atleti dai 5 ai 14 anni.
Poi le premiazioni, impreziosite dalle importanti presenze dell'Assessore Antonello Ghisaura, della vice Presidente ASI Piemonte Sara Pomes e della Federazione Italiana Sport Rotellistici Regionale rappresentata dal Presidente Marina Cesarello e dal Vice, Davide Manera.

In casa skating non si può parlare che di grande soddisfazione: la stagione di gare iniziata a marzo, con i vari appuntamenti, ha sempre dato risultati molto positivi; quest'ultimo evento, grazie anche alla disponibilità di parecchie famiglie che si prestano alla collaborazione, per la buona riuscita delle manifestazioni che coinvolgono i loro figli, contribuisce a rafforzare i valori di aggregazione e di sportività.

Più di 70 atleti al Trofeo Settimo Cielo 2016

Bellissima giornata all'insegna dello sport al Parco De Gasperi dove si è svolto il 10° Trofeo Settimo Cielo, 9° trofeo Regionale ASI  dove più di 70 atleti della regione Piemonte si sono confrontati. 
Per lo Skating è stato un successo in tutte le categorie: circa 40 le atlete settimesi, si sono contraddistinte per la precisione nell'esecuzione dei loro programmi, la determinazione dimostrata anche da parte delle atlete più piccole alcune delle quali hanno affrontato per la prima volta una competizione sportiva.

Queste importanti caratteristiche hanno portato ad ottimi  risultati: in tutte le categorie i podi portavano i colori della Torre.

Al termine si sono svolte le premiazioni, impreziosite dalla presenza della Vice Presidente del Comitato ASI Piemonte, Sara Pomes e dall'assessore di Settimo Torinese, Antonello Ghisaura.

La Kostner torna alle gare

Carolina Kostner torna alle gare. Esaurita la squalifica (tecnicamente scade il 31 dicembre) per aver aiutato l'allora fidanzato Alex Schwazer ad eludere un controllo antidoping, l'azzurra infatti viene annunciata dalla federazione internazionale (International Skating Union) fra le partecipanti al 'Medal Winners Open', che si terrà ad Osaka il 15 gennaio prossimo.
ASI Nazionale che ha avuto modo di conoscere e apprezzare Carolina come atleta e come donna nell'evento OVS Kids Active Camp, è felice del suo ritorno all'attività sportiva competitiva. Tantissimi in bocca al lupo alla nostra atleta!

Pattinaggio: oro fantastico per Passarotto, tesserato ASI

Riccardo Passarotto – tesserato di ASI Associazioni Sportive e Sociali Italiane con l'associazione Skating Club Rovigo – regala un sorriso all'Ente, salendo sul tetto del mondo e conquistando a Taiwan la medaglia d’oro nel pattinaggio, 100 metri su strada Junior.

Dopo la sconfitta, una vittoria. Con Riccardo ASI vince l'oro
Una favolosa impresa quella portata a termine dal diciannovenne rodigino Riccardo Passarotto che ha riscattato la parziale delusione della pista dove, nei 300 metri, non era andato oltre il settimo posto.
Nello splendido impianto di Kaohsiung Riccardo ha messo a tacere tutte le critiche conquistando l’oro un po' alla volta. Sin dai turni di qualificazione ha dato una gran prova del suo talento sportivo: ha vinto la semifinale davanti al colombiano Jaime Uribe e allo statunitense Dustin Hebon, dimostrando di aver le caratteristiche fisiche e tecniche per la nuova gara proposta da quest’anno nel pattinaggio mondiale.
I 100 metri, infatti, si svolgevano in corsia (esattamente come nell’atletica leggera) ma con tre atleti impegnati.
Nella finalissima Passarotto è partito al centro, con a destra il colombiano Alvaro Carrasquilla e a sinistra il sorprendente svizzero Lukas Lida. Il dominio del giovane è stato nettissimo sin dalle prime pattinate: riuscendo ad esprimere tutta la sua potenza, Riccardo è sempre rimasto concentrato ed è riuscito a vincere con 10"011 davanti al colombiano e allo svizzero.
Poi i giudici hanno squalificato Carrasquilla per invasione di corsia negli ultimi metri e così l’argento è stato conquistato da Lukas Lida con 10"134.

Una vittoria che corona un percorso sportivo e umano
Da brivido l’urlo liberatorio del diciannovenne rodigino che a conclusione di questa gara ha dato l'addio all'associazione sportiva affiliata ASI Skating Club Rovigo, la società in cui ha iniziato a muovere i primi passi, percorrendo tutti i gradini che lo hanno portato alla vetta del mondo con il titolo di Kaohsiung.

"Riccardo è nato è cresciuto nella nostra società, dove tutti hanno dato il massimo per accompagnarlo sino a questo risultato che conferma le sue capacità tecnico-sportive – afferma il presidente dell'associazione Federico Saccardin – Siamo molto orgogliosi che un nostro atleta nella stessa stagione abbia vinto sia il titolo europeo che quello mondiale".

Skating Club Rovigo: una storia (ASI) di successo
Il titolo mondiale di Riccardo Passarotto è il primo conquistato da un atleta dell'associazione ASI Skating Club Rovigo che, in questa stagione, ha messo raggiunto importanti risultati: con Passarotto un oro ai Mondiali, un oro e un argento agli Europei; mentre negli Assoluti ha conquistato con Diamanti un oro e due bronzi agli Italiani.