Affiliazione

Come richiedere l’affiliazione e ottenere la tessera ASI
Per gli associati ASI convenzioni commerciali e sportive, agevolazioni fiscali e tributarie

Chiunque desideri affiliarsi ad ASI – Associazioni Sportive e Sociali Italiane – sia esso un’associazione sportiva dilettantistica, una società sportiva e i suoi tesserati, oppure – nell’ambito del terzo settore – un’associazione di promozione sociale, un’organizzazione di volontariato, un ente del terzo settore o un’associazione culturale, o comunque un soggetto che  svolge attività di interesse generale nelle aree cultura, sociale, ambiente e protezione civile – potrà usufruire di vantaggiose convenzioni commerciali e sportive, nonché delle agevolazioni fiscali e tributarie previste dalla legge. ASI, in qualità di ente di promozione sportiva e come Rete Associativa Nazionale, nonchè Associazione di Promozione Sociale, è infatti fortemente legata non solo alle persone dedite a un’attività sportiva e di privato sociale, ma anche al territorio in cui tali attività vengono praticate. Si pone, inoltre, come vero e proprio facilitatore nella gestione di dinamiche complesse in ambito sportivo, perseguendo lo sviluppo a 360° di centri sportivi pubblici e privati. Allo stesso modo, nell’ambito del terzo settore, si propone di essere il punto di riferimento per le realtà desiderose di dare il proprio contributo sociale potendo offrire loro anche l’accesso ad un Centro Servizi che consenta efficenza gestionale nell’ambito delle incombenze previste dalla legge.

Affiliarsi ad ASI è semplice e vantaggioso: come fare?

Per richiedere l’affiliazione, un’associazione sportiva dilettantistica, una società sportiva, un’associazione di promozione sociale le o un ente del terzo settore deve rivolgersi, indipendentemente dal territorio di competenza, a uno degli organismi ASI – comitato provinciale, comitato regionale, comitato comunale di città metropolitana o settore tecnico  – e consegnare all’ente deputato una copia della seguente documentazione:

  • atto costitutivo
  • statuto
  • codice fiscale/partita iva
  • codice fiscale del presidente
  • documento d’identità e codice fiscale del legale rappresentante
  • modulo I affiliazione
  • modulo II tesseramenti
  • attestazione di pagamento della quota di affiliazione

Per quanto riguarda, invece, le associazioni di promozione sociale o comunque gli enti del terzo settore, le realtà associative possono rivolgersi sia ai comitati provinciale, regionali, comunali di città metropolitana che rappresentano ASI sul territorio, sia alle Aree e ai settori extra-sportivi.

In questo caso i documenti da presentare sono i medesimi – il modulo di affiliazione da utilizzare è però quello dedicato al terzo settore.

Qualora questi enti vogliano anche iscriversi al RUNTS, oltre ai documenti caricati in fase di affiliazione, sono tenuti a presentare la documentazione integrativa e a condividere le informazioni previste dalla normativa di settore. Oltre che compilando il form dedicato, gli enti del terzo settore possono anche richiedere l’affiliazione contattando direttamente la segreteria dedicata, scrivendo a terzosettore@asinazionale.it.

Polizza ASI 2022: sintesi delle coperture tessere/prodotti ordinari e integrativi

Grazie alla convenzione stipulata con UNIPOL-SAI S.p.A., ASI offre agli associati l’opportunità di scegliere fra una vasta e rinnovata gamma di coperture assicurative, ordinarie ed integrative, che si differenziano per massimali, rimborsi spese e garanzie accessorie previste dalle specifiche coperture assicurative, riassunte negli schemi di sintesi di seguito riportati. 

RESPONSABILITÀ CIVILE TERZI/RCO MASSIMALI
Responsabilità Civile verso Terzi € 3.000.000,00
Franchigia per sinistro per danneggiato € 500,00
Garanzia operante in primo rischio SI, ad esclusione dell’esercizio, gestione e conduzione degli impianti sportivi dove opera in SECONDO RISCHIO

La polizza ha durata annuale con decorrenza dal 01/01/2022 al 31/12/2022 

Garanzie infortuni
GARANZIE MASSIMALI E PRECISAZIONI
Morte € 80.000,00 
Invalidità permanente € 80.000,00
Franchigia 8 %
Rimborso spese mediche no
Diaria da gesso no
Diaria da ricovero no
Garanzie accessorie

Forfait in caso di frattura scheletrica con danno inferiore alla franchigia dell’8%

€ 100,00 
A chi è rivolta? Tesserati di associazioni/società praticanti una o + discipline del GRUPPO A/B. Elenco discipline/attività assicurate allegato
Come si attiva? Le associazioni devono fare richiesta al proprio Ente Affiliante ASI
Prezzo € 
GARANZIE MASSIMALI E PRECISAZIONI
Morte € 80.000,00 
Invalidità permanente € 80.000,00
Franchigia 5 %
Rimborso spese mediche € 2.000,00 con franchigia € 250,00
Diaria da gesso € 20,00 franchigia 5 gg
Diaria da ricovero € 30,00 franchigia 5 gg
Garanzie accessorie

Forfait in caso di frattura scheletrica con danno IP inferiore alla franchigia dell’5%

Accesso garanzie accessorie con IP > 3%

€ 200,00 
A chi è rivolta? Tesserati di associazioni/società praticanti una o + discipline previste. Elenco discipline/attività assicurate allegato
Come si attiva? Le associazioni devono fare richiesta al proprio Ente Affiliante ASI
Prezzo € 
GARANZIE MASSIMALI E PRECISAZIONI
Morte € 80.000,00 
Invalidità permanente € 80.000,00
Franchigia 8 %
Rimborso spese mediche € 1.500,00 con franchigia € 250,00
Diaria da gesso  € 25,00 franchigia 5 gg
Diaria da ricovero € 25,00 franchigia 5 gg
Garanzie accessorie

Forfait in caso di frattura scheletrica anche con IP inferiore alla franchigia dell’8%

Accesso garanzie accessorie con IP > 3%

Non previsto

Solo per Sport equestri 

A chi è rivolta? Tesserati di associazioni/società praticanti una o + discipline previste.   

Elenco discipline /attività assicurate allegato

Come si attiva? Le associazioni devono fare richiesta al proprio Ente Affiliante ASI
Prezzo  € 
GARANZIE MASSIMALI E PRECISAZIONI
Morte € 80.000,00 
Invalidità permanente € 80.000,00
Franchigia 8 %
Rimborso spese mediche € 1.500,00 con franchigia € 250,00
Diaria da gesso € 25,00 franchigia 5 gg
Diaria da ricovero € 25,00 franchigia 5 gg
Garanzie accessorie

Forfait in caso di frattura scheletrica con danno inferiore alla franchigia dell’8%

Non previsto
A chi è rivolta? Tesserati di associazioni/società praticanti una o + discipline previste. 

Elenco discipline/attività assicurate allegato

Come si attiva? Le associazioni devono fare richiesta al proprio Ente Affiliante ASI
Prezzo € 
GARANZIE MASSIMALI E PRECISAZIONI
Morte € 80.000,00 
Invalidità permanente € 80.000,00
Franchigia 6 %
Rimborso spese mediche € 1.500,00 con franchigia € 250,00
Diaria da gesso € 25,00 franchigia 5 gg
Diaria da ricovero € 25,00 franchigia 5 gg
Garanzie accessorie

Forfait in caso di frattura scheletrica con danno anche inferiore alla franchigia dell’6%

Non previsto 
A chi è rivolta? Tesserati di associazioni/società praticanti una o + discipline del GRUPPO C1 GOLD. 

Elenco discipline/attività assicurate allegato

Come si attiva? Le associazioni devono fare richiesta al proprio Ente Affiliante ASI
Prezzo € 
GARANZIE MASSIMALI E PRECISAZIONI
Morte € 80.000,00 
Invalidità permanente € 80.000,00
Franchigia 7 %
Rimborso spese mediche € 2.000,00 franchigia € 250,00
Diaria da gesso € 20,00 franchigia 5 gg
Diaria da ricovero € 30,00 franchigia 5 gg
Garanzie accessorie

Forfait in caso di frattura scheletrica con danno inferiore alla franchigia dell’7%

Accesso alle garanzie accessorie con IP >3%

€ 200,00
A chi è rivolta? Tesserati di associazioni/società praticanti una o + discipline del GRUPPO CALCIO. Elenco discipline/attività assicurate allegato. ( In caso di polisportiva accesso automaticamente alle coperture garantite dalla tessera A)
Come si attiva? Le associazioni devono fare richiesta al proprio Ente Affiliante ASI
Prezzo
GARANZIE MASSIMALI E PRECISAZIONI
Morte € 80.000,00 
Invalidità permanente € 80.000,00
Franchigia 8 %
Rimborso spese mediche € 1.500,00
Diaria da gesso € 25,00 franchigia 5 gg
Diaria da ricovero € 25,00 franchigia 5 gg
Garanzie accessorie

Forfait in caso di frattura scheletrica con danno inferiore alla franchigia dell’8%

€ 100,00
A chi è rivolta? Tesserati di associazioni/società praticanti una o più discipline del GRUPPO K. Elenco discipline/attività assicurate allegato
Come si attiva? Le associazioni devono fare richiesta al proprio Ente Affiliante ASI
Prezzo € 
GARANZIE MASSIMALI E PRECISAZIONI
Morte € 3.000.000,00 €
Franchigia € 500,00
Garanzia operante in primo rischio SI
A chi è rivolta? Tesserati e Soci di ASD/SSD/APS/ODV/ALTRE. Elenco discipline/attività assicurate allegato
Come si attiva? Le associazioni devono fare richiesta al proprio Ente Affiliante ASI
Prezzo € 
ASSICURAZIONI TERZO SETTORE
GARANZIE MASSIMALI E PRECISAZIONI
Morte € 80.000,00 
Invalidità permanente € 80.000,00
Franchigia 5 %
Rimborso spese mediche € 2.000,00 con franchigia € 250,00
Diaria da gesso € 20,00 franchigia 5 gg
Diaria da ricovero € 30,00 franchigia 5 gg
Garanzie accessorie

Forfait in caso di frattura scheletrica con danno IP inferiore alla franchigia dell’5%

Accesso garanzie accessorie con IP > 3%

€ 200,00 
A chi è rivolta? Tesserati di associazioni/società praticanti una o + discipline previste. Elenco discipline/attività assicurate allegato
Come si attiva? Le associazioni devono fare richiesta al proprio Ente Affiliante ASI
Prezzo € 
GARANZIE MASSIMALI E PRECISAZIONI
Morte € 3.000.000,00 €
Franchigia € 500,00
Garanzia operante in primo rischio SI
A chi è rivolta? Tesserati e Soci di ASD/SSD/APS/ODV/ALTRE
Come si attiva? Le associazioni devono fare richiesta al proprio Ente Affiliante ASI
Prezzo € 
Garanzie integrative

Polizza consigliata per le persone fisiche che praticano la professione di istruttore nella danza/atletica/ginnastica (anche con attrezzi) /pilates/yoga/arti marziali

GARANZIE MASSIMALI E PRECISAZIONI
Massimale annuo € 1.000.000,00 €
Franchigia Fontale € 250,00
A chi è rivolta? Polizza personale rivolta ad istruttori ASI tesserati (elenco categorie allegato), per attività di insegnamento, sala, allenamento e vigilanza svolta senza limitazione alcuna in luoghi chiusi o aperti, presso strutture anche non affiliate ASI, ovvero in ambienti naturali.
Come si attiva? La richiesta di iscrizione alla polizza deve essere indirizzata dal tesserato/istruttore ad ASI Nazionale sull’apposito modulo compilato in ogni sua parte, con allegata attestazione di pagamento dello scaglione corrispondente.   
Quanto costa agli istruttori ASI Attivazioni fino al 31/03           ______ € 50,00 

Attivazioni dal 01/04 al 30/06 ______ € 36,00

Attivazioni dal 01/07 al 30/09 ______ € 28,00 

Attivazioni dal 01/10 al 31/12 ______ € 18,00

Allegati

Polizza per le associazioni/società proprietarie/gestori di impianti sportivi 

GARANZIE MASSIMALI E PRECISAZIONI
Copertura alle associazioni dalla RC derivante   dall’esercizio, la gestione e la conduzione degli impianti sportivi in primo rischio, garanzia altresì non prestata se non in secondo rischio in presenza di altra polizza    € 3.000.000,00 €
Franchigia ridotta € 250,00
Garanzia operante in primo rischio SI. PREVIA ATTIVAZIONE
A chi è rivolta? ASD/SSD/APS affiliate. Anche multi-impianti 

(gruppi, catene, franchisor) 

Come si attiva? L’associazione deve compilare l’apposito modulo di attivazione, completo in ogni sua parte, ed inviarlo ad ASI Nazionale con allegata attestazione di pagamento dello scaglione corrispondente
Quanto costa annualmente alle associazioni/impianti ASI? Attivazioni fino a 500 associati ______ € 400,00 

Attivazioni da 501 a 1.000 associati __ € 500,00

Attivazioni da 1.001 a 3.000 associati   € 600,00 

Attivazioni oltre 3.000 associati _____ € 700,00

Può essere attivata in qualsiasi momento? SI. Il prezzo varia in ordine al trimestre (T) di riferimento

  • fino a 500 associati
    2T € 230,00 / 3T € 160,00 / 4T € 100,00
  • da 501 a 1.000 associati
    2T € 310,00 / 3T € 220,00 / 4T € 125,00
  • da 1.001 a 3.000 associati
    2T € 380,00 / 3T € 270,00 / 4T € 150,00
  • oltre 3.000 associati
    2T € 460,00 / 3T € 320,00 / 4T € 200,00
Allegati

Polizza per le associazioni/società affiliate da attivare in caso di manifestazioni/eventi “open”  

GARANZIE MASSIMALI E PRECISAZIONI
Morte   80.000,00 
Invalidità permanente € 80.000,00 
Franchigia  8 %  
A chi è rivolta? Alle associazioni affiliate e agli enti affilianti che intendono assicurare i partecipanti anche non tesserati ASI ad una manifestazione/evento della durata massima di tre giorni
Come si attiva? L’associazione affiliata, promotrice di una manifestazione/evento, deve compilare l’apposito modulo di attivazione, completo in ogni sua parte, ed inviarlo ad ASI Nazionale con allegata attestazione di pagamento.

Deve essere indicato il gruppo corrispondente all’attività sportiva erogata (A, B, C, C1 CALCIO, KART). Elenco discipline assicurate allegato.

Per gli eventi multidisciplinari è previsto l’abbinamento delle seguenti tipologie

A+B+CALCIO e C+K 

Prezzo € 120,00 in misura fissa per tutte le tipologie
Allegati
GARANZIE MASSIMALI E PRECISAZIONI
Massimale annuo con limite a due eventi € 10.000,00
Cosa copre? Assistenza giudiziale e stragiudiziale, spese intervento legale incarica/domiciliato; spese perito/consulente, spese giustizia in sede penale, spese investigative e altre
A chi è rivolta? Legale Rappresentante ASD/SSD/APS/ODV ALTRE, il Presidente dei Comitati Regionali, Comitati Provinciali, Comitati Zonali, Comitati Metropolitani, i Dirigenti Nazionali e Territoriali, i Tecnici societari 
Come si attiva? L’associazione affiliata deve compilare l’apposito modulo denuncia, completo in ogni sua parte, ed inviarlo ad ASI Nazionale.
Quanto costa? Inclusa nell’affiliazione
Allegati
Allegati
Perché affiliarsi ad ASI - Associazioni Sportive e Sociali Italiane 
Un mondo di opportunità, progetti, persone e passione 

L’affiliazione ad ASI – Associazioni Sportive e Sociali Italiane consente di accedere a un mondo fatto di opportunità, progetti, esperienze e, soprattutto, persone uniche e tanta passione. Una passione che ASI tutela e alimentata ogni giorno, garantendo a migliaia di associazioni la possibilità di usufruire sia dei vantaggi previsti dalla legge sia di servizi e prodotti sviluppati autonomamente con i suoi partner, per sostenere al meglio la propria base associativa. Per tutte le novità e le agevolazioni in materia fiscale e tributaria, i professionisti di ASI Sport e Fisco (www.asisportfisco.it) sono sempre a disposizione delle associazioni e delle società affiliate. ASI si pone inoltre come facilitatore nella gestione di dinamiche complesse in ambito sportivo, come nello sviluppo a 360° di centri sportivi pubblici e privati. Senza dimenticare che l’affiliazione dà diritto gratuitamente alla tutela legale per il legale rappresentante.

Tutti i vantaggi dell’affiliazione ad ASI 
  • Assicurazione infortuni invalidità permanente e morte

Con Decreto del 16 aprile 2008 del Ministro per le politiche giovanili e le attività sportive, pubblicato in Gazzetta ufficiale n. 152 dell’1 luglio 2008, è stata data attuazione alla Legge del 27 dicembre 2002 n.  289 che, all’art. 51, ha introdotto l’obbligo assicurativo per il rischio degli infortuni dei tesserati a una federazione sportiva o a degli enti di promozione sportiva che praticano un’attività  sportiva amatoriale, e quindi dilettantistica, sia essa agonistica o puramente ludica. I soggetti tenuti a stipulare l’assicurazione sono le federazioni, gli enti o le associazioni che rilasciano la tessera: obbligo assicurativo che si intende assolto con il rilascio della tessera. Il Decreto prevede che coloro che godono della tutela assicurativa, ovvero i tesserati, siano tenuti al pagamento del premio e che l’assicurazione venga prestata per un capitale non inferiore a 80.000 euro sia per il caso di morte, sia per il caso di invalidità permanente. Per quest’ultima è ammessa una franchigia assoluta fino al 10%.

 

  • Assicurazione di responsabilità civile

Di responsabilità civile, oltre che in senso lato – come responsabilità derivante dalla violazione di un obbligo di diritto privato e che rientra, quindi, nella sfera dei rapporti fra privati – si parla anche, e soprattutto, per indicare la responsabilità derivante da fatto illecito della quale il Codice civile tratta negli art. 2043-2059. Si parla di responsabile civile per indicare il soggetto che è tenuto al risarcimento del danno cagionato da un altro soggetto. Normalmente la responsabilità civile richiede il dolo o la colpa, a meno che non si versi nelle ipotesi di responsabilità oggettiva. Per quanto attiene alla violazione dell’obbligo, la responsabilità è contrattuale o extracontrattuale, a seconda che la violazione riguardi un precedente vincolo giuridico (quale che sia la fonte da cui questo deriva) o il generico precetto del neminem laedere (art. 2043 c.c.). Di responsabilità civile, in senso proprio, si parla con riferimento alla responsabilità extracontrattuale. Scopri tutti i prodotti assicurativi di ASI nell’area dedicata >>

 

  • Iscrizione al Registro CONI tramite piattaforma dedicata per l’inserimento di eventi sportivi, formativi e didattici 

Tutte le agevolazioni fiscali previste per un’associazione sportiva dilettantistica sono applicate solo previa iscrizione al Registro stesso, come stabilito dall’art. 7 del Decreto legge del 28 maggio 2004 n. 136, convertito in legge, con modificazioni, dalla L. 186/04) e previo riconoscimento ai fini sportivi indicati dal CONI. Iscriversi è d’obbligo, sia per vedersi riconosciuto lo status di associazione o società sportiva, sia per poter usufruire delle agevolazioni fiscali previste per lo sport non professionistico. L’iscrizione ha validità annuale e coincide con quella di affiliazione al proprio ente di promozione sportiva o federazione sportiva nazionale. Possono iscriversi le associazioni sportive dilettantistiche che svolgono attività sportiva dilettantistica, compresa quella didattica, e che rispettano i requisiti richiesti dall’articolo 90 della Legge del 27 dicembre 2002 n. 289, ovvero le disposizioni per le attività sportive dilettantistiche della Finanziaria 2003. Le associazioni sportive dilettantistiche devono inoltre essere affiliate alla federazione sportiva nazionale / disciplina sportiva associata di riferimento oppure a un ente di promozione sportiva. È a questi enti, infatti, che è affidata la delega per il riconoscimento provvisorio ai fini sportivi delle associazioni sportive dilettantistiche. Riconoscimento che, da provvisorio, diventa definitivo con l’iscrizione al Registro.

 

  • Esenzione dalle tasse di concessione governativa

Sono esentati dal pagamento delle tasse sulle concessioni governative gli atti e i provvedimenti concernenti le società e le associazioni sportive dilettantistiche. L’esenzione dal pagamento della tassa di concessione governativa si applica ad alcuni atti amministrativi, in ossequio alla Legge 289 (detta “Legge finanziaria 2003″), art. 90 comma 7, del 17 dicembre 2002 ed include telefonia mobile, concessioni, autorizzazioni, istanze e permessi. Con tale norma si estende agli atti e ai provvedimenti concernenti le società e le associazioni sportive dilettantistiche l’esenzione dalle tasse di concessione governativa prevista dall’art. 13-bis del DPR del 26 ottobre 1972 n. 641.

 

  • Esenzione dall’imposta di bollo

Non è genericamente prevista l’esenzione dall’imposta di bollo, obbligatoria per tutti tranne specifiche esenzioni. Il bollo su ricevute di pagamento è sempre obbligatorio se l’importo riportato sulla ricevuta supera i 77,47 euro. Vi sono specifiche esenzioni a favore di onlus o enti, come ASI, ma non per le associazioni sportive dilettantistiche. Le società e le associazioni sportive dilettantistiche devono infatti versare l’imposta di bollo per atti, documenti, istanze, contratti o copie, estratti, certificazioni e attestazioni da loro poste in essere o richieste. Tale imposta è di 1,81 euro (dal 26 giugno 2013 di 2 euro) solo su documenti aventi valore maggiore di euro 77,47. L’esenzione non si estende al pagamento dell’imposta di bollo per le quietanze emesse per la riscossione e per il versamento dei contributi associativi (ad esempio per la partecipazione ai corsi e alle attività sociali), mentre è prevista per le quietanze emesse per la riscossione delle quote associative (come da tabella allegato B dell’art. 27 bis del DPR 642/72). L’interpretazione prevalente, fino ad oggi non contestata, è di considerare le quote di iscrizione all’associazione come quote associative.

 

  • Esenzione fiscale (de-fiscalizzazione) per attività sportive e istituzionali svolte a favore dei tesserati (art. 148 del tuir comma 3 e circ. Min. finanze 124/e/98)

Per le associazioni politiche, sindacali e di categoria, religiose, assistenziali, culturali, sportive dilettantistiche, di promozione sociale e di formazione extra-scolastica della persona non si considerano commerciali le attività svolte in diretta attuazione degli scopi istituzionali, effettuate verso pagamento di corrispettivi specifici nei confronti degli iscritti, associati o partecipanti, di altre associazioni che svolgono la medesima attività e che per legge, regolamento, atto costitutivo o statuto fanno parte di un’unica organizzazione locale o nazionale (ASI), dei rispettivi associati o partecipanti e dei tesserati dalle rispettive organizzazioni nazionali (ASI), nonché le cessioni, anche a terzi, di proprie pubblicazioni prevalentemente agli associati.

 

  • Esenzione fiscale per gli introiti del bar sociale (art. 148 del tuir comma 5 e circ. Min. finanze 124/e/98)

Per le associazioni di promozione sociale ricomprese tra gli enti di cui all’articolo 3, comma 6, lettera e della Legge del 25 agosto 1991 n. 287 – ovvero nelle mense aziendali e negli spacci annessi ai circoli cooperativi e degli enti a carattere nazionale le cui finalità assistenziali sono riconosciute dal Ministero dell’interno (ASI) – non si considerano commerciali, anche se effettuate verso pagamento di corrispettivi specifici, la somministrazione di alimenti e bevande da bar ed esercizi similari presso le sedi in cui viene svolta l’attività istituzionale, l’organizzazione di viaggi e soggiorni turistici, a patto che tali attività siano strettamente complementari a quelle svolte in diretta attuazione degli scopi istituzionali e siano effettuate nei confronti degli stessi soggetti indicati nel comma 3.

Condizione di applicabilità delle agevolazioni inerenti la c.d. defiscalizzazione dei corrispettivi specifici istituzionali e dei ricavi istituzionali del bar interno. Si rammenta che le agevolazioni sopra descritte spettano solo a condizione che l’associazione sportiva dilettantistica e la società sportiva dilettantistica inserisca nello statuto registrato le clausole indicate non solo dall’art. 90 l. 289/02 ma previste anche dall’art. 148 comma VIII TUIR e che vi si conformi concretamente ed effettivamente.

 

  • Imposta comunale sulla pubblicità e sulle pubbliche affissioni

L’imposta comunale sulla pubblicità e sulle pubbliche affissioni non è dovuta da parte dei circoli e delle associazioni sportive dilettantistiche per targhe e simili apposte per l’indicazione della sede sociale (art. 17, C. 1 lett h del D. lgs. 15/1 1/1993 n. 507) né per volantini e simili distribuiti a propria cura (art. 17, C. 1 lett h del D. lgs. 15/11/1993 n. 507). È invece dovuta nella misura del 50% se è presente pubblicità (ris. del Ministero delle finanze n. 3/3360 del 12/08/1997) per manifesti e simili, anche se l’affissione avviene a cura del circolo o dell’associazione sportiva (art. 16, C. 1- lett a) del D. lgs. 507/97).

 

  • Detraibilità dal reddito delle persone fisiche delle iscrizioni e degli abbonamenti per i figli minori (5-18 anni) alle associazioni sportive dilettantistiche fino a 210 euro annui (comma 319 Legge 27/12/2006  n. 296)

In seguito alla Legge finanziaria 2007 è stato emanato il decreto che regola l’emissione delle ricevute finalizzata alla detrazione del 19% delle spese (con un massimale di 210 euro all’anno) per l’iscrizione e l’abbonamento alle attività sportive destinate ai minori di età compresa tra i 5 e i 18 anni. Le associazioni sportive dilettantistiche affiliate ad ASI e in regola con le normative vigenti possono emettere tali ricevute, così che i genitori dei ragazzi che praticano l’attività presso di esse possano scaricare tali somme dalla prossima dichiarazione dei redditi.

 

  • Totale deducibilità per le aziende dei corrispettivi in denaro o in natura fino all’importo di 200.000 euro (spese di pubblicità) a favore delle associazioni

Le imprese che erogano fino a 200.000 euro annui a società e/o associazioni sportive dilettantistiche che svolgono attività nei settori giovanili possono considerare questi versamenti spese di pubblicità. Tale importo può essere dedotto interamente dal reddito imponibile delle spese.

 

  • Erogazioni alle associazioni e alle società sportive dilettantistiche

Sono detraibili dall’Irpef nella misura del 19%, da calcolare su un importo massimo complessivo di

1.500 euro, le erogazioni liberali in denaro effettuate dalle persone fisiche a favore delle società e delle associazioni sportive dilettantistiche. Il versamento deve essere effettuato tramite banca o posta, ovvero con carte di credito, carte prepagate, assegni bancari e circolari non trasferibili intestati all’associazione destinataria.

 

  • Altre agevolazioni fiscali sulle erogazioni liberali

In alternativa alla deducibilità illustrata, è possibile per le associazioni di cui sopra e per le associazioni di promozione sociale iscritte ai registri regionali usufruire di quanto previsto nel testo unico delle imposte sui redditi (TUIR), artt. 15 e 100. Le persone fisiche che effettuano erogazioni liberali in denaro alle associazioni possono fruire della detrazione dall’Irpef nella misura del 19% da calcolare su un importo massimo di 2.065,83 euro. È necessario che le erogazioni siano effettuate tramite versamento postale o bancario, o con carte di credito, carte prepagate, assegni bancari o circolari. Le imprese (imprenditori individuali, società di persone, società di capitali, enti commerciali e simili), invece, a fronte di erogazioni liberali in denaro a favore delle organizzazioni suddette, possono dedurre dal reddito di impresa un importo non superiore a 1.549,37 euro o al 2% del reddito di impresa dichiarato. Le associazioni sportive dilettantistiche che svolgono una rilevante attività sociale possono partecipare al riparto del 5 per mille. In particolare, possono accedere al beneficio le associazioni nella cui organizzazione è presente il settore giovanile e che sono affiliate a una federazione sportiva nazionale o a una disciplina sportiva associata o a un ente di promozione sportiva riconosciuti dal CONI. Le associazioni devono svolgere prevalentemente una delle seguenti attività: avviamento e formazione allo sport dei giovani di età inferiore ai 18 anni, avviamento alla pratica sportiva in favore di persone di età non inferiore ai 60 anni, avviamento alla pratica sportiva nei confronti di soggetti svantaggiati in ragione delle condizioni fisiche, psichiche, economiche, sociali o familiari.

 

  • Priorità (ex Legge 289/2002, art. 90 commi 25 e 26) nell’affidamento in gestione degli impianti pubblici e delle palestre, delle aree di gioco e degli impianti sportivi scolastici 

Comma 25. Ai fini del conseguimento degli obiettivi di cui all’articolo 29 della presente legge, nei casi in cui l’ente pubblico territoriale non intenda gestire direttamente gli impianti sportivi, la gestione è affidata in via preferenziale a società e associazioni sportive dilettantistiche, enti di promozione sportiva, discipline sportive associate e federazioni sportive nazionali, sulla base di convenzioni che ne stabiliscono i criteri d’uso e previa determinazione di criteri generali e obiettivi per l’individuazione dei soggetti affidatari. Le regioni disciplinano, con propria legge, le modalità di affidamento.

Comma 26. Le palestre, le aree di gioco e gli impianti sportivi scolastici, compatibilmente con le esigenze dell’attività didattica e delle attività sportive della scuola, comprese quelle extracurriculari, ai sensi del regolamento di cui al decreto del Presidente della Repubblica del 10 ottobre 1996, n. 567, devono essere posti a disposizione di società e associazioni sportive dilettantistiche presenti nel medesimo comune nel quale ha sede l’istituto scolastico o in comuni confinanti.

 

  • Riduzione dell’imposta di consumo del gas metano

Le strutture associative (circoli, associazioni, onlus e simili) che non hanno scopo di lucro e svolgono la propria attività nel campo sportivo dilettantistico possono accedere alla riduzione dell’imposta di consumo sul gas metano (D. lgs. 26/10/1995 n. 504) negli impianti sportivi e nelle loro pertinenze. Infatti, a seguito dell’emanazione di una circolare delle dogane del 2000 (cir. n. 64/D del 3 aprile 2000), è stato chiarito che l’applicazione dell’agevolazione prevista per il riscaldamento degli impianti industriali è applicabile non solo agli impianti sportivi, ma anche alle strutture di cui sopra.

 

  • Possibilità per le associazioni e i circoli di somministrare alimenti e bevande ai soli soci in deroga ai piani comunali


  • Esenzione dell’imposta sulle insegne  (art. 17 dl 15/11/1993 n. 507);

 

  • Formazione tecnica e rilascio dei titoli

 

ASI organizza centina di corsi per dirigenti, tecnici, istruttori e ufficiali di gara in base al regolamento degli enti di promozione sportiva del CONI con titoli aderenti al sistema SNAQ e riconosciuti anche da diverse leggi regionali.

 

  • Accordo quadro con la SIAE

L’accordo prevede sconti nei pagamenti dei compensi sui diritti musicali per le diffusioni nelle attività di palestra, gare, manifestazioni, feste e per le attività socioculturali; sconti fiscali del 30% circa sulle tariffe del metano; la possibilità di ottenere dagli enti locali contributi per le manifestazioni sportive.

 

  • Partecipazione ad eventi

Il tesserato e le società possono partecipare a tutte le attività nazionali, regionali e provinciali indette da ASI, quali gare, campionati, eventi e manifestazioni.

 

  • Convenzioni commerciali rivolte alle associazioni e ai tesserati
ASI come soggetto intermedio delle progettualità sportive

ASI – Associazioni Sportive e Sociali Italiane promuove da sempre lo stato di salute e il benessere del Paese attraverso la pratica sportiva, l’attività fisica e l’adozione di corretti stili di vita, in tutte le fasce di età, all’interno di un contesto di rafforzamento della coesione sociale. Per farlo al meglio, si colloca come soggetto intermedio nella pubblicazione di bandi e avvisi promossi dalle istituzioni pubbliche e private, con specifico riferimento al finanziamento delle progettualità in favore delle associazioni sportive dilettantistiche, delle società sportive dilettantistiche e dei loro tesserati.

Tutte le opportunità di finanziamento nazionali, regionali ed europee 

In questa sezione sono riassunte tutte le opportunità di finanziamento nazionali, regionali ed europee, oltre alle progettualità direttamente promosse da ASI, accessibili attraverso schede sintetiche che ne evidenziano gli elementi essenziali e forniscono consigli pratici per la partecipazione e la corretta presentazione delle domande. È qui inoltre sempre possibile visualizzare gli esiti delle procedure chiuse e le varie informazioni di carattere pratico.

Per quanto riguarda le opportunità connesse al terzo settore, ASI ha attivato un servizio di scouting mirato grazie a cui sarà possibile avere un’ampia visione delle occasioni indette da pubblico e privato, a livello nazionale e periferico, legate al privato sociale. Tale servizio è dedicato esclusivamente alle associazioni affiliate.

Convenzioni 2022
SKY ITALIA

Per tutti i circoli ASI abbonamento pacchetto:

  • canone abbonamento: 209€ + IVA al mese
  • attivazione: costo una tantum 49€ + IVA
  • installazione, se richiesta: costo una tantum 100 €

Oltre a sport, news e programmi di intrattenimento, l’offerta include i seguenti contenuti calcio per la stagione 2021/22:

  • Tutta la Serie A TIM con 10 partite ogni giornata: alle 3 partite di Serie A TIM già comprese nell’offerta Sky si aggiungono le rimanenti 7 partite sublicenziate a Sky da DAZN. Tutte le partite saranno visibili su Sky Sport Bar (canale 215 – con i canali 216 e 218 che si accendono per gli eventi in contemporanea)
  • Tutta la UEFA Champions League con 121 partite sui canali Sky e le 16 migliori partite del mercoledì su Prime Video Sportsbar (canale 217), grazie all’accordo con Amazon
  • Tutte le partite di Serie BKT, oltre a playoff e playout
  • Tutta la UEFA Europa League e la UEFA Europa Conference League (anche grazie a Diretta Gol)
  • Il calcio europeo con le migliori partite di Premier League, Bundesliga e Ligue1

SCARICA QUI LA PROMO ASI

ATTIVA SUBITO L’OFFERTA. CHIAMA LO 02.49545159. 

ICS (ISTITUTO PER IL CREDITO SPORTIVO)

L’Istituto per il Credito Sportivo (ICS), il principale operatore finanziario per lo sviluppo sostenibile dello Sport e della Cultura ha siglato con ASI un nuovo accordo che tratteggerà i contorni delle future opportunità per l’associazionismo di base. 

Una convenzione semplice, diretta e ACCESSIBILE per tutte le società affiliate ad ASI.

L’accordo, di durata triennale, ha lo scopo di favorire la reciproca collaborazione tra ICS e ASI per lo sviluppo capillare della pratica sportiva e la più ampia diffusione a tutte le Società Affiliate di prodotti e servizi dedicati, a partire dal nuovo Mutuo Light 2.0 per finanziamenti da:

  • € 10.000 fino a € 60.000 garantiti dal solo Fondo di garanzia, affidato in gestione separata all’ICS.

SCHEDA PRODOTTO

 

COSA SERVE PER ACCEDERE?

SIAE

La legge tutela gli autori della musica (titolari del diritto d’autore). Da qui nasce l’obbligo di versamento dei diritti, qualcosa quindi che non si configura come una imposta ma come un credito per l’utilizzo di un’opera altrui.

Per la quantificazione del diritto d’autore le associazioni e le società sportive possono chiedere l’applicazione della Convenzione ASI-SIAE. 

Il testo dell’accordo quadro è consultabile cliccando qui 

La convenzione prevede la sottoscrizione di un abbonamento annuale con liquidazione del dovuto entro la fine di febbraio. Ai fini dell’applicazione della Convenzione è necessario presentare il certificato di affiliazione ASI, valido per l’anno in corso, all’ufficio SIAE territorialmente competente.

EKONORE SRL

Ekonore srl è una dinamica azienda italiana con esperienza nella sanificazioneigienizzazione disinfezione batterica. La ricerca biologica e le tecniche acquisite negli anni hanno permesso di ottenere notevoli risultati, offrendo ai clienti prodotti e un servizio di alta qualità.

ASI, grazie ad Ekonor srl offre alle proprie strutture un’ opportunità per la sanificazione di locali e negli ambienti sportivi. Un plus che risponde ormai ad una domanda crescente.

L’impianto Ozono Infinity sanifica automaticamente l’ ambiente in maniera continuativa disinfettando, i locali di qualsiasi metratura da batteri, virus, agenti patogeni, muffe, allergeni e composti organici volatili (COV).

 

Approfitta dell’offerta speciale riservata a tutti gli associati ASI.

ATTIVA SUBITO L’OFFERTA

UFFICIO DISCOUNT  

Per tutte le associazioni e i tesserati ASI ha stipulato un accordo con Ufficio Discount, il portale dedicato alla vendita di articoli per ufficio direttamente on line attraverso un negozio virtuale specializzato nella fornitura materiali per ufficio, aziende, associazioni, scuole, enti pubblici e privati. 

All’interno del portale si trova qualsiasi tipo di materiale da ufficio: cancelleria, cartoleria, carta per stampanti inkjet e fotocopiatrici, buste, taglierine, cucitrici, penne, cartucce, calcolatrici e molto altro ancora. 

Oltre 50.000 articoli che dopo la prima fase di registrazione, applicando l’apposito codice sconto digitale ASI permetterà di usufruire subito di uno sconto applicato sugli articoli selezionati 

Oltre agli articoli ordinari nel portale si trovano un’ ampia gamma di articoli per la scuola, la pulizia e la sanificazione, l’ arredamento ufficiobevande caffè e catering, cibo per animali e accessori

CODICE SCONTO DIGITALE ASI: 499745

KARAKTER COACHING SCHOOL

Tre percorsi formativi pensati per gli associati ASI per aumentare le conoscenze, consapevolezza e motivazione  

 

Master Sport & Wellness Coach Professionisti

Il percorso si sviluppa in 6 moduli in formula weekend, di due giornate ciascuno, per un totale di 12 giornate e 80 ore complessive di formazione.
È riconosciuto dalla AICP, Associazione Italiana Coach Professionisti, e approvato come 80 ore ACSTH dall’ICF, International Coaching Federation.
Durata del percorso: 6 mesi (cadenza 1 corso/mese )

Il percorso ha una quota di iscrizione di 3.600 euro + IVA.

  • Per Under 28 e Over 60 sconto del 50% per una cifra pari a 1.800 euro + IVA.
  • Per i tesserati ASI (non rientranti nelle fasce sopra citate) sconto del 35% per una cifra pari a 2.340 euro + IVA.


Qui di seguito potete trovare il calendario:

18-19 Febbraio 2022: Self Coaching
19-20 Marzo 2022: Strumenti di Coaching
29-30 Aprile 2022: Team Coaching
28-29 Maggio 2022: Allenamento 1
25-26 Giugno 2022: Wellness Coaching
9-10 Luglio 2022: Allenamento 2 + Esame Finale

Al seguente link troverete la pagina dedicata al Master: https://www.karaktercoaching.it/coaching-school/master-sport-wellness-coach/

 

Percorsi One to One

I percorsi si sviluppano in 6 incontri individuali di 90 minuti.

 La quota di iscrizione per partecipante è 900 euro + IVA.

  • Per Under 28 e Over 60 sconto del 50% per una cifra pari a 450 euro + IVA
  • Per i tesserati ASI (non rientranti nelle fasce sopra citate) sconto del 30% per una cifra pari a 630 euro + IVA.

 Le aree di intervento:

  • Wellness & Sport Coaching: Migliorare il tuo benessere psico-fisico e le tue performance. Scoprire la motivazione giusta per superare i tuoi limiti. Creare le giuste condizioni per un sano stile di vita
  • Self Coaching: La maggior parte delle persone non sa cosa vuole veramente oppure non è soddisfatta di ciò che ha. Ognuno ha le potenzialità per cambiare e il percorso ti dà gli strumenti per farlo.
  • Business Coaching: Per il mondo dei professionisti, delle aziende, degli imprenditori e dei manager. Lavorare su obiettivi mirati da raggiungere in breve tempo.
  • Career Coaching: Orientamento al lavoro e gestione al cambiamento sono solo i primi passi per dare una svolta alla tua carriera professionale.

Al seguente link troverete la pagina dedicata ai percorsi individuali https://www.karaktercoaching.it/coaching-one-to-one/


Test Reiss Motivation Profile

Siamo partener ufficiali del test Reiss Motivation Profile. Questo test, elaborato dallo psichiatra Steven Reiss, permette di conoscersi, accettarsi e prendere scelte consapevoli in linea con i nostri bisogni profondi analizzando le proprie spinte motivazionali. Per noi stessi migliora il livello di performance, il bilancio energetico, l’uso delle potenzialità e il benessere interiore. Nei confronti degli altri migliora la relazione perché ci aiuta a comprendere meglio chi ha spinte diverse dalle nostre e nei contesti lavorativi permette una maggiore aggregazione e produttività di team nonché capire qual è il ruolo più giusto per ogni persona.

Il test Reiss Motivation Profile ha una quota di iscrizione di 250 euro + IVA.

  • Per Under 28 e Over 60 sconto del 40% per una cifra pari a 150 euro + IVA
  • Per i tesserati ASI (non rientranti nelle fasce sopra citate) sconto del 30% per una cifra pari a 175 euro + IVA.

Al seguente link troverete la pagina dedicata al test Reiss: https://www.karaktercoaching.it/coaching-one-to-one/reiss-motivation-profile/

Affiliati Ora

Compila il form e invia la tua richiesta di affiliazione. Una volta entrato nella rete ASI, potrai usufruire di tanti vantaggi: convenzioni commerciali e sportive, agevolazioni fiscali e tributarie, corsi di formazione, tutela legale e servizi di consulenza.

ASD/SSD
APS / Altri Enti del Terzo Settore

Nome file:

Dimensione File:

Nome file:

Dimensione File:

Nome file:

Dimensione File:

Scarica i documenti

Qui trovi la lista dei documenti necessari per richiedere l’affiliazione ad ASI. Dopo averli scaricati, compilali punto per punto e caricali nella apposita sezione del form oppure consegnali a uno degli organismi ASI: comitato provinciale, comitato regionale, comitato comunale di città metropolitana o settore tecnico, area o settore extra sportivo.

Nome file:

Dimensione File:

Nome file:

Dimensione File:

Scarica i documenti

Qui trovi la lista dei documenti necessari per richiedere l’affiliazione ad ASI. Dopo averli scaricati, compilali punto per punto e caricali nella apposita sezione del form oppure consegnali a uno degli organismi ASI: comitato provinciale, comitato regionale, comitato comunale di città metropolitana o settore tecnico, area o settore extra sportivo.