Notizie

11.07.2022

Sport

| Motori

Bagno di folla per la Formula X a Vallelunga nell’American Festival of Rome

Un fine settimana caratterizzato da una sequenza di gare spettacolari regala grandi emozioni agli oltre ventimila spettatori accorsi sul circuito capitolino, in occasione dell’evento che ha visto la serie tricolore a supporto della Nascar Whelen Euro Series.

Tu chiamale se vuoi emozioni. L’appuntamento andato in scena sull’autodromo ‘Piero Taruffi’ di Vallelunga rimarrà a lungo impresso nella memoria dei suoi protagonisti grazie allo spettacolo regalato dall’American Festival of Rome, l’evento che ha visto le gare del Formula X Racing Weekend nel ruolo di Official Support Races della Nascar Whelen Euro Series. Nelle giornate di Sabato 8 e Domenica 9 Luglio sono stati oltre ventimila i fans accorsi sul circuito capitolino per guastarsi una sequenza scoppiettante di gare, che ha visto la Formula X nel ruolo di protagonista con ben cinque categorie e oltre cento vetture al via.

Lo straordinario entusiasmo che ha pervaso tribune e paddock è stato impreziosito dallo show in pista, con le dieci gare in programma per la serie tricolore organizzata da Luca Panizzi che non hanno lesinato colpi di scena. Tifo da stadio nella Legends Cars Italia, con Claudio Cappelli e Alberto Naska che si sono spartiti nelle due manche il gradino più alto del podio, mentre Salvatore Liotti e Andrea Bodellini si sono aggiudicati il successo nel terzo appuntamento stagionale della FX Pro Series. Ad imporsi nella FX3 sono invece stati Andrea Zaniboni e Lyle Schofield, con il Trofeo Predator’s che ha invece registrato il doppio centro da parte di Luca Vanzetto. Infine, trionfi per Ezio Muccio e Massimiliano Moro nella ATCC Sprint Series, dove Kevin Liguori si è confermato al top nella Twingo Cup.

FX PRO SERIES. La gara di casa ha sorriso solo parzialmente a Salvatore Liotti, autore di una splendida pole position e di un perentorio successo in gara-1. Il campione in carica FX2 ha infatti dominato la prima prova del week-end nella categoria riservata alle Tatuus T-014, precedendo sul gradino più alto del podio Edoardo Borelli e Andrea Bodellini. Nella seconda manche, complice la griglia di partenza invertita, Liotti è stato eliminato da un contatto con lo stesso Borelli, mentre a salire sul trono è stato il giovane Bodellini, autore di uno scatto fulmineo dalla seconda fila. Grazie a questo successo, il portacolori Eureka Competition può consolidare la propria leadership nella classifica del campionato. Sul podio in gara-2 anche Elia Galvanin (Dexter Motorsport) e Tommaso Lovati (Lema Racing). Per quanto riguarda la graduatoria AM, doppio centro per Andrea Raiconi davanti a Riccardo Stocchi e Saul Gorlato (G_Motorsport) in gara-1, mentre nella seconda prova alle spalle del vincitore si sono piazzati Devis Padovan e Stocchi.

FX3. Non sono mancati i colpi di scena nel terzo appuntamento stagionale riservato alle performanti Predator’s PC015-Y. Mentre sembrava avviato ad un comodo successo dopo essere scattato dalla pole, l’irlandese Lyle Schofield è stato costretto al ritiro nelle battute finali di gara-1, consentendo così a Andrea Zaniboni di cogliere un comunque meritato successo. Ottima anche la prestazione di Andrea Gilardoni e Marco Luzzi, giunti alle spalle del vincitore con quest’ultimo al top nella classe AM. L’occasione per il riscatto di Schofield è poi arrivata in gara-2, con il pilota del Rawstorne Racing autore di una prodigiosa rimonta dall’ultima fila che gli ha consentito di scavalcare Marsilio Canuti, subito prima che la gara venisse definitivamente neutralizzata per un contatto tra Matteo Zaniboni e Gilardoni. Alle spalle di Schofield (sempre più in fuga nella classifica di campionato), primo podio assoluto per Canuti e Erik Bussolino; quest’ultimo si è anche imposto nella graduatoria AM, precedendo Cosimo Antoniello e Andrea Giagnorio.

TROFEO PREDATOR’S. La consueta griglia ricca di Predator’s del Factory Team ha regalato due gare emozionanti nel quarto atto stagionale a Vallelunga. Luca Vanzetto si è imposto in ambedue le manche, compiendo un passo importante verso la conquista del titolo. Alle sue spalle, Niccolò Bettini ha limitato i danni con un secondo e terzo posto finale, mentre Gabriele Bini e Graziano Rottini sono riusciti entrambi ad artigliare un piazzamento sul podio cogliendo rispettivamente il terzo posto in gara-1 ed il secondo in gara-2. Per quanto riguarda la graduatoria AM, Roberto Bini ha colto una doppietta riducendo così il proprio gap dalla vetta della classifica, precedendo Di Giovambattista (secondo in entrambe le manche) quindi Mario Benvenuti e Giorgio Massaini sul terzo gradino del podio.

ATCC SPRINT SERIES. Grande bagarre e agonismo nella nuova serie che vede al via le vetture del Challenge Ford MPM e della Twingo Cup. Nella prima manche, il rientrante Ezio Muccio ha dominato gara-1 dopo essere scattato dalla pole, avendo la meglio nei confronti di Antonio Auricchio e Riccardo Mandolese. Complice l’inversione delle prime sei posizioni sulla griglia, la seconda manche ha regalato emozioni sin dal via, con il giovane Massimiliano Moro abile ad involarsi verso il suo terzo successo stagionale. Sul podio dell’assoluta nuova piazza d’onore per Auricchio, mentre Federico Boratto ha colto la terza posizione.
Nella Twingo Cup, Kevin Liguori ha consolidato la propria leadership in classifica cogliendo una perentoria doppietta di classe ed entrando nella top ten assoluta di gara-2. Alle sue spalle Matteo Pala e Antonello Casillo nella prima manche, con quest’ultimo che ha invece preceduto Andrea Antonuzzi sul podio della seconda prova. Infine, vittorie per Matteo Pala e Vittorio Zazza nella classe Over.

LEGENDS CARS ITALIA. Uno spettacolo indimenticabile ha accompagnato le due gare di Vallelunga, con una battaglia che non ha lasciato un attimo di respiro al grande pubblico presente sulle tribune. In gara-1, Claudio Cappelli si è imposto nei confronti di Simone Borghi e Alberto Naska, al termine di un duello tiratissimo che ha visto i tre contendersi il successo sino alle ultime battute. La bagarre è stata ancora più serrata nella seconda manche, con ben cinque piloti a giocarsi la vittoria a suon di sorpassi: alla fine l’ha spuntata Alberto Naska, abile a svettare per la gioia dei propri fans davanti a Simone Borghi e Claudio Cappelli.

Luca Panizzi (organizzatore Formula X Racing Weekend): “Credo che difficilmente ci dimenticheremo di questa splendida esperienza nell’ambito dell’American Festival of Rome. Per noi si trattava del terzo anno consecutivo di collaborazione con la NASCAR Whelen Euro Series, ma farlo con questo incredibile entusiasmo da parte del pubblico è stato incredibile. Abbiamo diversi elementi in comune con la filosofia delle gare americane, pertanto credo che il connubio si sia rivelato ancora una volta vincente e intendiamo rinnovarlo anche per il futuro. Un grande ringraziamento va anche all’autodromo Vallelunga per l’eccellente organizzazione, ad ACI Sport e a tutti i nostri sponsor e partner tecnici. Siamo contenti di aver regalato un bello spettacolo anche a chi ha seguito le nostre gare attraverso i Social, grazie alle spettacolari immagini on-board proposte durante le dirette. Adesso guardiamo al prossimo appuntamento di Rijeka dove si preannuncia un altro week-end spettacolare!”

Il Formula X Racing Weekend riaccenderà i propri motori nel fine settimana del 22-24 Luglio sull’Automotodrom Grobnik-Rijeka (Croazia), nell’appuntamento che andrà a precedere la pausa estiva dei campionati.

 

Photo Signori / FX Racing Weekend

 

In Evidenza