Notizie

06.04.2022

Sport

| Motori

Apisti. In giro per borghi e città

ASI – SETTORE MOTOCICLISMO NAZIONALE AL FIANCO DI EUROAPE 2022. Il prossimo 9 e 10 aprile a Cuneo andrà in scena l’undicesima edizione di EuroApe, evento che consiste in un meeting che ogni anno fa confluire in caratteristici borghi e città italiane gli “Apisti” da tutta Italia e dall’estero. La manifestazione è organizzata dall’Ape Club d’Italia con il supporto di Piaggio Veicoli Commercialie di ASI – Settore Motociclismo Nazionale (MOTOASI), responsabile nazionale Ivo Valenza. Lo staff di MOTOASI è felice di promuovere questo evento che riunirà tantissimi appassionati nella centrale Piazza Foro Boario di Cuneo. L’Ape Village sarà aperto sabato il 9 aprile dando il via ai tanti appuntamenti previsti dal ricco programma e sino a domenica 10 sarà possibile ammirare tantissimi modelli Ape che ne rappresenteranno degnamente la storia evolutiva.

L’obiettivo dell’organizzazione è quello di coinvolgere il più possibile il Comune di Cuneo e il suo territorio allo scopo di “travolgere” il pubblico degli spettatori con il colorato fiume degli appassionati: sono attesi, infatti, più di 60 veicoli tra modelli storici, Tuning e prototipi da corsa. Il programma di EuroApe 2022 è piuttosto articolato: si va dalla semplice esposizione dei modelli storici più rilevanti, rari e preziosi di Ape alle esibizioni delle potentissime Ape da corsa.
Il pubblico potrà aggirarsi liberamente tra i veicoli parcheggiati cogliendo l’occasione per fare quattro chiacchere con i proprietari scoprendo simpatrici aneddoti legati alla vita del Motocarro italiano o scattare qualche foto ricordo.

Per qualsiasi informazione:
Ape Club D’Italia
Presidente Jean Claude Aiazzi 338/29.20.355

Segreteria organizzativa: Temperino M&M
Via Paolo Sacchi 42, 10128 Torino
Rif: Marco Zangrilli, cell. 347/25.23.516

 

 

Finalmente si ricomincia! Torna EuroApe

Nell’immediato Dopoguerra furono molte le difficoltà che la neonata Italia repubblicana si trovò ad affrontare. Tra queste, sicuramente, una delle più impellenti e sentita fu la mobilità; non solo quella privata e personale ma anche il trasporto commerciale e professionale. Gli italiani, si sa, sono un popolo creativo e dalla genialità imprenditoriale di Enrico Piaggio nacque una delle soluzioni più diffuse al mondo del trasporto commerciale leggero: il motocarro Ape. Ape ha scritto pagine leggendarie della mobilità urbana e del trasporto leggero, è un veicolo unico che da più di settanta anni percorre infaticabile le strade di tutto il mondo, caratterizzato da un design e da una simpatia inconfondibili. Dapprima si trattò di una semplice Vespa, la cugina nobile, tagliata e con l’aggiunta di un cassone per il trasporto delle più svariate merci; la soluzione minima, essenziale ma fondamentale per rimettere in moto l’Italia al lavoro del dopo guerra. Un’evoluzione continua ha poi accompagnato l’Ape attraverso gli anni facendole assumere una propria fisionomia unica e immediatamente riconoscibile ovunque nel mondo. Una storia lunga più di 70 anni. Il motocarro Ape in oltre mezzo secolo ha vissuto una metamorfosi: da cugino “lavoratore” di Vespa a ospite e protagonista glamour di Eventi e manifestazioni come uno dei più celebrati e ricercati simboli di stile Italiani. Questa trasformazione è testimoniata dalle oramai innumerevoli presenze in spot pubblicitari, pellicole cinematografiche, eventi dove Ape presta il suo famigliare e simpatico profilo al successo dell’iniziativa. E la passione va vissuta e nel 2006 per iniziativa del nucleo storico di appassionati “Apisti” nacque l’Ape Club d’Italia. Scopo dell’Ape Club d’Italia è promuovere la passione legata al celebre tre ruote italiano, salvaguardare e recuperare i veicoli d’interesse storico, indirizzare i giovanissimi utilizzatori di Ape e coordinare l’attività sportiva che coinvolge le Ape Proto. Nel perseguimento di questo articolato obiettivo, l’Ape Club d’Italia è supportato dalla passione della stessa Casa Madre attraverso Piaggio Veicoli Commerciali.

Il momento di massima celebrazione dello spirito apistico è l’evento EuroApe. La manifestazione EuroApe è organizzata dall’Ape Club d’Italia con il supporto logistico di Piaggio Veicoli Commerciali e consiste in un meeting che ogni anno fa confluire in caratteristici Borghi e Città italiane gli “Apisti” da tutta Italia e dall’estero. L’edizione 2020 è diventata, a causa della pandemia, EuroApe 2022 e si svolgerà a Cuneo nella centrale Piazza Foro Boario. L’Ape Village sarà aperto sabato il 9 aprile dando il via ai tanti appuntamenti previsti dal ricco programma. Sino a domenica 10 sarà possibile ammirare tantissimi modelli Ape che ne rappresenteranno degnamente la storia evolutiva. È obiettivo dell’organizzazione coinvolgere nella misura maggiore possibile il comune di Cuneo e il suo territorio allo scopo di “travolgere” il pubblico degli spettatori con il colorato fiume degli appassionati: sono attesi, infatti, più di 60 veicoli tra modelli storici, Tuning e prototipi da corsa. Il programma di EuroApe 2022 è piuttosto articolato: si va dalla semplice esposizione dei modelli storici più rilevanti, rari e preziosi di Ape alle esibizioni delle potentissime Ape da corsa. Il pubblico potrà aggirarsi liberamente tra i veicoli parcheggiati cogliendo l’occasione per fare quattro chiacchere con i proprietari scoprendo simpatrici aneddoti legati alla vita del Motocarro italiano o scattare qualche foto ricordo. La manifestazione prevede una prima escursione sabato 9 aprile nel pomeriggio in colonna ad Entracque per visitare la Centrale Idroelettrica Luigi Einaudi e il centro Uomini e Lupi. A seguire la colonna rientrerà su Cuneo con una seconda sfilata per le vie del Capoluogo. I veicoli rimarranno esposti tutta la serata in piazza Foro Boario mentre i partecipanti saranno impegnati nella rituale cena di Gala. Alle 9 di domenica 10 aprile riaprirà l’Ape Village. Continueranno le esibizioni delle Ape da Corsa sino al momento della sfilata d’onore per le vie di Cuneo per la seconda escursione alla scoperta del territorio: destinazione Il FILATOIO di Caraglio con tappa a Boves per onorare la tradizione apistica della cittadina. La visita al Filatoio, frutto di un sapiente e abile recupero storico di una struttura simbolo della produzione locale della seta, anticiperà le premiazioni che avverranno nelle splendide sale dell’Edificio. Tutte le Ape saranno la “decorazione” dei cortili interni dove eccezionalmente saranno parcheggiate. Il rientro a Cuneo intorni alle ore 15 chiuderà la tanto attesa edizione di EuroApe rimandando al 2023 in un’altra cittadina d’Italia.

Le curiosità del programma
Visitando l’Ape Village sarà possibile ammirare veicoli storici molti rari accostati ai modelli di ultima generazione come, ad esempio, l’Ape Calessino: il trasporto persone ante litteram che oggi si reinventa con la nuovissima versione glamour. Sarà presente uno dei due veicoli rimasti che prestarono servizio durante le celebrazioni di Italia 61 per il centenario dell’Unità d’Italia. Tra i veicoli esposti degni di nota diversi esemplari “Pentarò”, l’Ape in versione bilico a 5 ruote, Curiosità desteranno tutte le versioni di Ape 50 personalizzate tra le quali, direttamente da Codroipo, l’Ape 50 Tricolore con la quale il proprietario ha voluto celebrare la conterranea pattuglia acrobatica delle “Frecce”. Il Circuito di Cuneo, spazio disegnato e delimitato nel piazzale Ex Eliporto, ospiterà le esibizioni delle Ape Proto, vere e proprie Ape da Corsa dotate di motori da 1000 cc e destinate alla pista. Vicino a esso i “box” per gli interventi meccanici sui bolidi a tre ruote da pista.

 


APE CLUB d’ITALIA in breve

L’Ape Club d’Italia nasce nel 2006 sulla spinta della passione di pochi “Apisti”.
Il raggio d’azione del Club è nazionale per attività ma internazionale, molti i contatti con Germania e Austria, per informazioni di tipo tecnico e storico.
Il Club è organizzato in sezioni che possono essere cittadine, provinciali o regionali.
L’Ape Club d’Italia fa parte del Vespa World Club alla stregua dei Vespa Club Nazionali. Lo scopo del Club è di promuovere ogni aspetto della passione che ruota intorno al celebre motocarro salvaguardando e recuperando i veicoli d’interesse storico ancora esistenti, indirizzando i giovanissimi che fanno dell’Ape il loro mezzo di trasporto principale e coordinando l’attività sportiva che ruota intorno alle Ape da corsa. Tra le iniziative l’Ape Censimento che consiste nella costituzione di un Registro Ufficiale delle Ape classiche esistenti. L’Ape Censimento vede impegnati gli esperti tecnici che, oltre a valutare i mezzi a loro sottoposti, danno indicazioni sul restauro e la conservazione. L’Ape Club d’Italia offre ai suoi soci indicazioni anche sulla reperibilità dei ricambi. Importante il coordinamento delle sezioni che organizzano le diverse attività locali come i campionati sportivi o i concorsi Ape Tuning o Sound per i più giovani. Il momento più importante del programma annuo dell’Ape Club d’Italia è l’EuroApe, manifestazione riservata agli apisti iscritti che ogni anno viene organizzata in piccole città a vocazione turistica dove l’Ape è stata o è ancora protagonista del territorio.


A cura di Loredana Longo e Marco Zangrilli
In Evidenza