È ASI la prima competizione al Mondo riservata alle vetture Super Turismo elettriche

27 Lug 2021 | Redazione web ASI
Sportiva | Motori

Il mondo del motorsport italiano fa un piccolo, grande passo nel futuro grazie al lancio del nuovo campionato E-STC Series, la prima competizione al mondo riservata alle vetture Super Turismo elettriche derivate dalla serie. L’atteso evento di presentazione è infatti andato in scena sull’autodromo ‘Enzo e Dino Ferrari’ di Imola nelle giornate di Sabato 17 e Domenica 18 Luglio, nell’ambito del primo week-end ‘full electric’ svoltosi grazie anche alla contemporanea presenza del campionato Smart EQ fortwo e-cup.

RACING INTO THE FUTURE. L’esibizione di Imola ha visto come protagoniste in pista le performanti Tesla Model 3 sviluppate dal preparatore americano Unplugged Performance, con la presenza di alcuni dei team che dal prossimo mese di Settembre daranno vita al campionato ufficiale. Un’occasione utile per evidenziare le competitive prestazioni già messe in mostra dalle vetture in questa prima uscita pubblica, con tempi sin da subito in grado di abbattere il muro dei 2’ sul giro singolo. Il tutto in attesa di poter presto accogliere anche altre Case e Team già interessati al progetto, che rappresenta una sfida pionieristica fortemente voluta dall’organizzatore Luca Panizzi (FX Italian Series) con il pieno supporto da parte di ACI Sport e ASI, portata avanti grazie anche alla fondamentali partnership tecniche sviluppate con Hankook, OMP, Seletron Performance e Executive Roma.

I PROTAGONISTI. L’evento ha visto la presenza in pista del V-Action Team, il quale ha schierato nelle due manche di esibizione l’esperto Luigi Ferrara ed il giovane ‘rookie’ Matteo Filippi: la scuderia diretta da Daniele Verruccio si è lanciata nella nuova sfida elettrica dopo i numerosi successi colti in svariate categorie nell’ambito dei campionati italiani. A rendere il parterre dei concorrenti particolarmente prestigioso ci ha pensato anche la scuderia romana Best Lap, da anni presente ai vertici delle competizioni nazionali e presente in questa occasione con il veloce Max Mugelli, pronto per calarsi nella nuova realtà elettrica dopo l’ampia esperienza maturata in oltre venticinque anni di carriera. Tra le realtà presenti al via anche la neonata Lonati Caffi Reparto Corse, scaturita dalla nuova sfida portata avanti dai fondatori Alex Caffi (ex-pilota di Formula 1) e Riccardo Lonati, la quale ha schierato ai nastri di partenza uno “specialista” delle gare elettriche come Roberto Agostini. Presente in grande stile anche il team Executive Roma, partner ufficiale della serie nonché tra i primi centri della rete Tesla in Italia, al via del campionato con il giovane Danny Santi. Una livrea particolarmente accattivante ha invece contraddistinto la presenza del team Zerometano by Lema Racing, presente grazie all’impegno promosso dall’imprenditore bolognese Giacomo ‘Jack’ Ghermandi e dai tecnici della scuderia slovena.

L'ESIBIZIONE-SHOW. Dopo la giornata dedicata alle prove libere, necessaria per ottimizzare la messa a punto delle vetture, l’esibizione (trasmessa in diretta su MS Channel e sui canali Social del campionato) ha visto lo svolgimento di una prima simulazione sulla distanza di gara, dopodiché su due turni volti a ricreare il giro secco che verrà poi riproposto nella Superpole. Le vetture, nel corso del week-end, non hanno palesato alcun particolare problema tecnico evidenziando un ottimo livello di affidabilità, con i piloti che sono riusciti ad abbassare progressivamente i propri tempi sul giro. Un primo step particolarmente importante, in vista della prova inaugurale del campionato che scatterà in occasione del week-end in programma a Varano de’ Melegari il prossimo 10-12 Settembre: in vista di tale appuntamento, è già programmato un ulteriore step dal punto di vista tecnico sulle vetture, mentre ancora per pochi giorni sarà possibile acquistare una Tesla Model 3 da poter schierare già in occasione del primo round del campionato.

Luca Panizzi (organizzatore E-STC Series): “E’ stato un fine settimana fantastico, per il quale desidero ringraziare in primis l’autodromo di Imola e Gian Carlo Minardi, oltre che naturalmente ACI Sport e ASI per il prezioso supporto. Era per noi molto importante dare un segnale tangibile a proposito del fatto che E-STC Series sia finalmente una realtà concreta e pronta per il…decollo, dopo il grande lavoro di preparazione portato avanti nei mesi scorsi. Credo che quello appena concluso possa essere soltanto il primo step di un percorso che ci porterà ad offrire un prodotto veramente innovativo nel panorama del motorsport tricolore. Un grande applauso va rivolto a tutti i team e ai piloti che sin dal primo momento hanno creduto in questo progetto, in attesa di poter accogliere sin da Varano delle prestigiose new-entry che contribuiranno ad arricchire il campionato. Un ringraziamento va inoltre rivolto ai nostri partner tecnici, consapevoli che il cammino da percorrere sarà arduo ma al tempo stesso ricco di soddisfazioni! Diamo a tutti appuntamento al fine settimana di Varano, dove la stagione scatterà ufficialmente nell’ambito del nostro FX Racing Weekend”.

L'IMPEGNO DI ASI. Davide Magnabosco (Responsabile ASI Automobilismo, Convenzione ACI/ASI FX): “Siamo orgogliosi di quello che Luca Panizzi con l’aiuto di Gian Carlo Minardi sta facendo per il mondo dell’automobilismo “per tutti”. La Formula X ha voluto con forza una collaborazione con ASI che è stata possibile anche attraverso la disponibilità di ACI a sottoscrivere una convenzione ad hoc che ha permesso per la prima volta nella storia dell’automobilismo di alto livello di vedere un Ente di Promozione Sportiva impegnato in prima linea su attività di così alto profilo negli autodromi più importanti d’Italia. Con Gian Carlo Minardi abbiamo avuto modo di confrontarci durante la giornata di presentazione del campionato GT elettrico per la programmazione degli eventi futuri che vedranno l’interconnessione delle varie attività dal karting rental di base alla Formula X e oltre con il tentativo di organizzazione di un vivaio di giovanissimi sfruttando la presenza capillare di ASI in tutti i piccoli e medi circuiti italiani”.


(Luca Panizzi, Giancarlo Minardi e il nostro Davide Magnabosco, insieme per programmara la nuova stagione agonistica)
 



(La Tesla con l'adesivo ASI)