​La SIS Roma entra con prepotenza in Europa

05 Nov 2019 | Redazione web ASI
Sportiva | Pallanuoto



 

 
Da giovedì 31 ottobre a domenica 3 novembre si è svolto il girone preliminare (Gruppo A) dell'EURO LEAGUE LEN. Lo scorso weekend in Europa hanno giocato 18 squadre in 4 gironi. Quello di Ostia era formato da 5 squadre: 3 sono passate al turno successivo
Le squadre che hanno giocato al Centro Federale POLO NATATORIO DI OSTIA sono state:
- SIS ROMA (Italia)
- EXILE SG (Malta)
- KINEF KIRISHI (Russia)
- ZV DE ZAAN (Olanda)
- DUNAUJVAROS (Ungheria).

La classifica del girone è stata:
1) Dunaujvaros
2) KINEF KIRISHI
3) SIS ROMA 
 
 

LA SIS ROMA ERA LA PRIMA VOLTA CHE PARTECIPAVA A UNA COMPETIZIONE INTERNAZIONALE DI QUESTO LIVELLO E PASSARE IL TURNO ERA L'OBIETTIVO.


Nonostante la prima esperienza la SIS Roma si è fatta valere con delle squadre di altissimo livello. Un girone dall’alto coefficiente di difficoltà dove la SIS Roma si è distinta guadagnandosi il passaggio del turno anche se con un terzo posto amaro.
“Sono molto contento, orgoglioso e soddisfatto che Ostia abbia ospitato un evento del genere” - ha dichiarato il Presidente Flavio Giustolisi che prosegue: “sono altresì soddisfatto di vedere che la città di Ostia abbia risposto nella maniera più bella con le tribune sempre affollate in occasione delle partite della SIS con tanto tifo e tanto calore: tutto questo è molto bello oltre che significativo! Sono orgoglioso che la SIS abbia portato a Roma un evento di livello internazionale che ha visto confrontarsi squadre di livello assoluto. Abbiamo visto una pallanuoto che a Roma non si vedeva da tanti anni e sono, ripeto, orgoglioso che questo lo abbia fatto la SIS! Sono molto contento per la qualificazione al turno successivo: per una matricola come noi passare alla seconda fase è un gran risultato e adesso abbiamo la responsabilità di fare bene e sono convinto che riusciremo perchè queste ragazze hanno tutte le possibilità e le capacità per potercela fare! Si sono confrontate con squadre di livello assoluto, non hanno mai sfigurato ed il pareggio di oggi è una piccola beffa però ce lo prendiamo e ne facciamo tesoro così come la sconfitta di ieri contro la squadra russa Kinef Kirishi. Sono convinto che al prossimo girone faremo meglio di quanto abbiamo fatto adesso però, ripeto, quello che rimane è vedere il Polo Natatorio pieno di gente e i colori della SIS così in alto in Europa: è la gratificazione del lavoro di sempre!”.
Anche il coach Marco Capanna è estremamente soddisfatto: “abbiamo fatto un ottimo girone, abbiamo avuto compattezza difensiva giocando alla pari con le migliori in Europa. Abbiamo prodotto tanto, e anche sbagliato tanto, senza mai mollare ed abbiamo fatto tante cose molto bene che non erano scontate alla prima esperienza. L’unica cosa che ci da fastidio è il risultato finale ovvero arrivare terzi nel girone! Fino all’ultimo avevamo la possibilità di arrivare primi o secondi con merito”.