Corso Operatore Sportivo per la Disabilità I Livello a Bari

I prossimi 16-17-23-24 Marzo, a Bari (Palestra Kandu Dai) si terrà il Corso Operatore Sportivo per la Disabilità I Livello. 32 ore in totale.
I docenti saranno la Dott.ssa Molino, il Prof. Gabriele e la Dott.ssa Roma.

Ad oggi l'attività sportiva per disabili è molto diffusa, grazie sia alle recenti ricerche che ne evidenziano i benefici ma per merito anche del traino emotivo delle Paralimpiadi di
Londra 2012 e Rio 2016. Sono infatti molte le federazioni e le associazioni che organizzano gare e corsi per favorire l'integrazione umana e sportiva degli atleti con disabilità e questo necessita di competenze specifiche che spesso mancano . 

Obiettivi:

– Fornire le nozioni necessarie ad operare in ambito sportivo con tutte le principali disabilità fisiche,sensoriali,mentali.
– Preparare tecnicamente e supportare psicologicamente un atleta disabile
– Elaborare piani individuali e di gruppo adattati
– Fare un’analisi funzionale dell’atleta e definire gli obiettivi

Programma:

– ASPETTI GENERALI DELL’ATTIVITÀ’ FISICA PER LE DISABILITA’
Storia dell’attività motoria adattata

– SPORT E DISABILITA’:
Definizione e classificazione delle diverse disabilità
· Sensoriale
· Motoria
· Psichica
L’inserimento nel contesto sportivo delle persone con disabilità e loro
problematiche.

-PATOLOGIE
· Paraplegia e tetraplegia
· Distrofia muscolare
· Paralisi cerebrale (o paresi spastica)
· Ritardo mentale
· Sindrome di down
· Sordità e Cecità

– CENNI DI PSICOLOGIA
· Reazione alla disabilità individuale e familiare
· Processo di accettazione
· Ruolo dello sport per il riequilibrio fisico e mentale

– SPORT TERAPIA E SPORT INTEGRAZIONE :
Disturbi apprendimento, disturbi relazionali e dell’umore, emarginazione
sociale

– ADATTAMENTI NELLA PROGRAMMAZIONE
· Scheda primo colloquio
· Programmazione degli obiettivi
· Metodica per la strutturazione di un esercizio adattato
· Adattamenti nella comunicazione verbale e non verbale
· Fattori motivanti e demotivanti

 

Operatore Sportivo per la Disabilità I Livello

Il 6 e 7 Aprile, l’11e 12 Maggio e l’ 8 e 9 Giugno prossimi, presso il Centro Sport di Bologna, si terrà il  corso Operatore Sportivo per la Disabilità I Livello che si terrà a Bologna, nelle date. Per un totale di 48 ore di lavoro.
I docenti saranno la Dott.ssa Molino, il Prof. Gabriele, la Dott.ssa Roma e la Dott.ssa Maggio.
 
Programma:
– Fornire le nozioni necessarie ad operare in ambito sportivo con tutte le principali disabilità fisiche, sensoriali, mentali.
– Preparare tecnicamente e supportare psicologicamente un atleta disabile
– Elaborare piani individuali e di gruppo adattati
– Fare un’analisi funzionale dell’atleta e definire gli obiettivi

Costo: 300 euro
 
PROGRAMMA DIDATTICO Percorso integrato Operatore Sportivo per la Disabilità  
 
ASPETTI GENERALI DELL’ATTIVITÀ’ FISICA PER LE DISABILITA’
Storia dell’attività motoria adattata

SPORT E DISABILITA’: 
Definizionee classificazione delle diverse disabilità · Sensoriale· Motoria · Psichica
L’inserimento nel contesto sportivo delle persone con disabilità e loro  problematiche.

PATOLOGIE:
Paraplegia e tetraplegia · Distrofia muscolare · Paralisi cerebrale (o paresi spastica) · Ritardo mentale · Sindrome di down  · Sordità e Cecità

CENNI DI PSICOLOGIA:
Reazione alla disabilità individuale e familiare · Processo di accettazione · Ruolo dello sport per il riequilibrio fisico e mentale  
 
SPORT TERAPIA E SPORT INTEGRAZIONE:
Disturbi apprendimento, disturbi relazionali e dell’umore, emarginazione sociale
 
 
ADATTAMENTI NELLA PROGRAMMAZIONE:
Scheda primo colloquio · Programmazione degli obiettivi · Metodica per la strutturazione di un esercizio adattato · Adattamenti nella comunicazione verbale e non verbale · Fattori motivanti e demotivanti
 
AUTISMO:
Autismo e disturbo generalizzato dello sviluppo Emozioni e la sua importanza. Lo sport inserito nei programmi del progetto individualizzato delle persone con disabilita. Confronto su Sport indicati e quali no per persone con autismo Metodo Comunicativo :dalla comunicazione verbale alla comunicazione non verbale Organizzare momenti di integrazione per i ragazzi – come iniziare una progettazione di attivita’ a lungo termine.

Saranno svolte in palestra anche sessioni pratiche 
 
 
 

Corso di Sensibilizzazione alla Lingua dei Segni Italiana – L.I.S.

I prossimi 17 e 18 novembre, 24 e 25 novembre, presso la sede di ASI Nazionale di Roma, si svolgerà Corso di Sensibilizzazione alla Lingua dei Segni Italiana.
Il deficit uditivo, da molti sottovalutato o non ben compreso, rende difficoltosa la comunicazione con una comunità di persone sorde.
La mancata diffusione di conoscenza e/o la sbagliata divulgazione delle stesse, porta a stereotipi errati, che continuano ad allontanare l’integrazione di queste due differenti realtà, quella udente da una parte e quella sorda dall’altra.
Il Corso ha come finalità la scoperta di una realtà diversa e apprendimento di una cultura e una
lingua appartenente ad una comunità esistente ma per molti invisibile. Il tutto si articola in una parte teorica
ed una pratica.
L’obiettivo è quello di fornire conoscenze di base riguardanti la sordità in riferimento alla storia e alla cultura delle persone sorde, alla struttura della LIS, ai metodi riabilitativi, all’accessibilità e all’abbattimento delle barriere comunicative attraverso l’impiego delle nuove tecnologie.
La parte pratica sara' prevalentemente rivolta all’apprendimento di abilità ricettive ed espressive di base
nell’uso della LIS.
Verranno fornite nozioni di base ed induttive, nonché metodologie di rapido apprendimento per poter
interagire con una persona sorda.
Verrà Rilasciato:Tesserino Tecnico “Operatore L.I.S. in Ambito Sportivo”, iscrizione all’ Albo dell’ Asi
Nazionale e Diploma.

Per iscrizioni: settoresportdisabili@gmail.com o chiamare la segreteria al 320 2625279

Operatore Sportivo per la Disabilità II livello

Giovedì 5, venerdì 6, sabato 7 e domenica 8 luglio, a Cagli (PU), si terrà il corso Operatore Sportivo per la Disabilità di II Livello-Residenziale nelle Marche. ll corso è di 32 ore e si svolgerà presso il "Rifugio sul Burano.
Si tratta di 4 giornate Full Time, in cui ci si sperimenta direttamente con atleti nelle diverse discipline adattate sia parali che che ludico motorie. Inoltre si svolgono esperienze pratiche in gruppo per lavorare sui temi di leadership e gestione emotiva dell'operatore.

Programma
Giovedì 5 luglio

Arrivo a Badia ,dalle 10.00. I corsisti potranno giungere a Cagli ( Pu) dalla mattina a seconda delle proprie disponibilità. Seguirà sistemazione nelle camere e attività libera. Si potranno visitare Cagli,il bosco,noleggiare bici,e altra attività proposta dal luogo.  
13.15 -14.00 Dott.ssa Molino : Presentazione Corso Asi II Livell – Preparazione Escursione e Dinamiche di Gruppo
15.00 -19.30 Escursione : Molino , Roma – Attività possibili : Acqua Trekkin, Orienteering,Rafting,Canoa- Temi:Team Work e Leadership, Circle Time.  
20.00 – 21.00 Cena
21.30- 22.30 Creazione Equipé e Ripasso Argomenti I livello  

Venerdì 6 luglio
 

8:00 Colazione
9.00-11.45 L'A.P.A Attività motoria adattata con Prof.Tiziano Gabriele – “Sessione pratica con Atleta, i corsisti attueranno la metodologia di valutazione motoria e allenamento supervisionati "  
12.00-13.00 Il nuoto e la disabilità con Dott.ssa Roma “ Preparazione per la sessione in piscina : presentazione casi, valutazioni psicomotorie e preparazione esercizi ”
13.00-14.30 Pausa Pranzo al sacco e trasferta piscina  
14.30- 18.30 " Sessione allenamento in piscina e palestra con diverse disabilità "
19.00/19.30 -20.30 SEMINARIO aperto alla cittadinanza con la partecipazione di Dott.ssa Molino,Prof.Gabriele,Dott.ssa Roma ,Coach Massimo di Marcello .Atleti Paralimpici: ELEONORA SARTI,STEFANO GIRELLI , EMILIA FARES E ALINA SIMION – Il paralimpismo della vita quotidiana :il corpo,la mente e il piacere – L'Esperienza Paralimpica: Londra 2012 e Rio 2016 – L'allenamento della Resilienza nello sport e nella vita  
21.00 Cena e Attività libera

Sabato 7 luglio

8:00 Colazione
9.00-12.30 Atletica leggera Paralimpica con Massimo Di Marcello e Dott.ssa Molino " Sessione pratica con atleti in campo
13.00-14.30 Pausa Pranzo e attività libera
14.30-16.30 Prof. Gabriele e dott.ssa Molino "Preparazione atletica nello sport paralimpico : Arco : Eleonora Sarti,Handbyke: Stefano Girelli Nuoto: Girelli e Sarti”
17.00-19.30 Gruppo “Sport Insieme” ,Scuola pallavolo Anderlini – " Gestione dell'atleta con disabilità intellettive relazionali in allenamento in gruppo e pratica con i ragazzi”
20.00-21.00 Cena
Partita di Calcetto Notturna tra : Docenti,Corsisti e atletiù

Domenica 8 luglio

8:00 Colazione
9.00-10.00 : Riepilogo argomenti prova finale
10.00-11.00 I prova di esame: Teorica
11.00-12.30 II prova di esame: Strutturazione Sessione Allenamento con Ragazzi “Sport Insieme” e atleti paralimpici
12.30-13.00 Consegna attestati e chiusura gruppo
13.00-15.00 Pranzo e saluti
16.00-20.00 ( Extra e Facoltativo ) Per chi interessato potrà rimanere anche la domenica al rifugio e partecipare ad un altra attività di Outdoor Traininge Benessere Emotivo con la Dott.ssa Molino e la Guida Ambientale del rifugio.In questa attività verrà privilegiata la componente individuale ed emotiva per la crescita della persona attraverso la natura.

 

Sensibilizzazione LIS in ambito Sportivo

Il 14 e 15 aprile e il 12 e 13 maggio, , presso la Palestra Studio Fitness de L’Aquila, si svolgerà il Corso di Sensibilizzazione LIS in ambito Sportivo. 
Il Corso, di 32 ore, ha come finalità la scoperta di una realtà diversa e apprendimento di una cultura e una lingua appartenente ad una comunità esistente ma per molti invisibile. Il tutto si articola in una parte teorica ed una pratica.
L’obiettivo è quello di fornire conoscenze di base riguardanti la sordità in riferimento alla storia e alla cultura delle persone sorde, alla struttura della LIS, ai metodi riabilitativi, all’accessibilità e all’abbattimento delle barriere comunicative attraverso l’impiego delle nuove tecnologie.
ll deficit uditivo, da molti sottovalutato o non ben compreso, rende difficoltosa la comunicazione con una comunità di persone sorde. La mancata diffusione di conoscenza e/o la sbagliata divulgazione delle stesse, porta a stereotipi errati, che continuano ad allontanare l’integrazione di queste due differenti realtà, quella udente da una parte e quella sorda dall’altra.
 
La parte pratica sara' prevalentemente rivolta all’apprendimento di abilità ricettive ed espressive di base nell’uso della LIS.

Verranno fornite nozioni di base ed induttive, nonché metodologie di rapido apprendimento per poter interagire con una persona sorda.
Verrà Rilasciato ; Tesserino Tecnico “Operatore L.I.S. in Ambito Sportivo”, iscrizione all’ Albo dell’ Asi Nazionale e un Attestato di Partecipazione.  

 
I docenti saranno la Dott.ssa Molino e la Dott.ssa Roma.

Informazioni: settoresportdisabili@gmail.com – 320 2625279