Indennità di giugno. Erogazione automatica

07 Ott 2020 | Redazione web ASI
Istituzionale

Nella giornata di ieri è arrivata la conferma, da parte del Ministro Spadafora, che Sport e Salute ha ricevuto le risorse necessarie per il bonus di giugno, tuttavia non sono ancora state precisate le tempistiche di erogazione.

A chi è destinato il bonus da 600 euro?

1. Chi ha già beneficiato dell’indennità nei mesi scorsi riceverà il bonus 600 euro automaticamente.

2. Chi ha presentato la domanda dall’8 al 15 settembre sulla piattaforma di Sport e Salute e rientra nei requisiti richiesti.

In entrambi i casi, l’erogazione del bonus sarà riconosciuta in automatico. Pertanto non è necessario presentare alcuna domanda.

Attenzione!

Nel caso in cui siano venuti meno i requisiti per l’erogazione previsti al momento della presentazione della domanda o non ci sia stata la riduzione di orario, dovrà essere inviata la comunicazione di rinuncia tramite mail, all’indirizzo rinuncia@sportesalute.eu entro, DOMANI, giovedì 8 ottobre 2020.

Domande frequenti:

NEL MESE DI GIUGNO HO SVOLTO ALCUNE ORE DI LEZIONE E PERTANTO HO PERCEPITO UN REDDITO DA COLLABORAZIONE SPORTIVA PER QUEL PERIODO. POSTO CHE LA LEGGE PREVEDE CHE IO NON DEBBA AVER PERCEPITO “ALTRO” REDDITO PER IL MESE DI GIUGNO 2020, POSSO PERCEPIRE L’INDENNITÀ?

Sì, i compensi sportivi non rientrano nella definizione di “altro reddito da lavoro”; tuttavia dovrai confermare che a causa dell’emergenza epidemiologica da COVID-19 hai subito una riduzione, sospensione o cessazione della tua attività.

IN QUALI CASI SI PUO’ RITENERE CHE L’ATTIVITA’ SIA RIDOTTA/CESSATA/SOSPESA NEL MESE DI GIUGNO 2020?

La tua attività di collaboratore sportivo deve essere cessata, interrotta o deve aver subito una riduzione nel mese di giugno 2020 a causa dell’emergenza epidemiologica da COVID-19.
Per “cessazione” si intende che il rapporto di collaborazione con la ASD/SSD sia terminato definitivamente a causa del COVID-19 nel mese di giugno 2020;
Per “sospensione” si intente che il rapporto di collaborazione con la ASD/SSD si sia interrotto momentaneamente a causa del COVID-19 nel mese di giugno 2020;
Per “riduzione” si intende una diminuzione delle ore lavorate/dei compensi percepiti dalla ASD/SSD per il mese di giugno 2020.

Link di approfondimento

Sport e Salute ha inviato le mail ai Collaboratori Sportivi per procedere con l’erogazione automatica del bonus di giugno 

Importanti chiarimenti da parte del Ministro per le Politiche giovanili e lo Sport Vincenzo Spadafora sulle richieste di indennità per i Collaboratori Sportivi
 
[  Luca Mattonai  ]
Tributarista esperto in SSD