Rowing. Lo Cicero in gara al fianco dei canottieri. Applausi per gli atleti Special Olympics  

C2 OPEN ROWERG CHAMPIONSHIP: CAMPIONI, INCLUSIONE E GRANDI PERFORMANCE NELLA SECONDA E ULTIMA GIORNATA ALLO STADIO DEI MARMI.

Una stupenda mattinata di sport ha concluso la 20^ edizione dei  C2 Open RowErg Championship manifestazione internazionale di indoor rowing (canottaggio da palestra) che ha visto la partecipazione di oltre 800 atleti italiani e stranieri che si sono dati battaglia al remoergometro allo Stadio dei Marmi di Roma. La manifestazione, organizzata dalla ASD C2 Team Italy, società affiliata alla Federazione Italiana Canottaggio, con il patrocinio della FIC, della Regione Lazio, del Comune di Roma, di ASI, della Fondazione Terzo Pilastro Internazionale e la partnership di ACEA, ha visto nella sua seconda e conclusiva giornata la partecipazione di grandi personaggi del mondo dello sport fra i quali l’ex capitano della nazionale di rugby Andrea Lo Cicero, che si è cimentato nelle gare dei 500 mt. 40-49 centrando un brillante quarto posto, al cospetto di alcuni dei più celebrati specialisti della disciplina nella gara vinta da Alessio Antonini.

LE GARE. Intenso il programma della 2^ giornata che ha visto gli atleti battersi sulle distanze dei 500 mt, dei 2000 mt e nelle staffette. Fra i risultati da circoletto rosso la performance in campo femminile dell’ucraina Tetyana Gyerovkievina (Canottieri Roma) che nella prova dei 500 mt. 40/49 ha vinto con il tempo di 1:50.0, dando un segnale particolarmente forte, che va al di là dell’aspetto meramente sportivo. Miglior tempo per Irene Farina (Crossfit Tuscolana) che ha vinto nella categoria 19/29 con il tempo di 1:40.0.
Nei 2000 mt. femminili da segnalare la vittoria della pluri campionessa Laura Ghioldi che nella categoria 30/39 PL. ha chiuso con il tempo di 7:57.9.
ln campo maschile ancora in evidenza Leonardo Calabrese (Canottieri Roma) miglior tempo di giornata sui 500 mt. con 1:19.6, e sui 2000 con il tempo di 6:03.9. Francesco Procaccianti (D.L.F. Chiusi) ha confermato tutta la sua classe imponendosi nei 500 mt. nella categoria 40/49 PL in 1:28.1. Fra i giovani da sottolineare il successo nella categoria 14M dell’inglese Jamie Rimmer che ha fermato il tempo in 1:33.8 ed ha poi bissato il successo nei 2000 mt. con il tempo di 5:06.4. Massimo Galletti (Heaven) con 1:28.1 ha dominato la prova nella categoria 60/69.

INCLUSIONE. La 2^ giornata dei C2 Open RowErg Championship è stata connotata da forti messaggi di inclusione. Protagonisti  delle gare atleti Special Olympics del Rowing Team Catania (gruppo entusiasticamente numeroso guidato dal presidente Michele Lo  Verde e dal direttore tecnico Anna Ferrarello) della Tevere Remo e del 3 Ponti che hanno dimostrato la grandi potenzialità di integrazione che questa disciplina offre ai suoi praticanti. Una menzione particolare al catanese Andrea Pagliaro e dal romano Paolo Giliberti che si sono battuti spalla a spalla per la vittoria finale.

CLASSIFICA FINALE A SQUADRE. In base ai risultati delle due giornate di gare il team che ha vinto la classifica a squadre è stato il Canottieri Roma con 570 punti, davanti al Circolo 3 Ponti (473 punti) e Heaven (461 punti).

GLI ORGANIZZATORI. Riccardo Dezi e Caroline Lucas, responsabili della ASD C2 Team Italy, dopo tanta fatica ed aver superato mille difficoltà esprimono in coro la loro grande soddisfazione per la riuscita dell’evento. “Non è stato semplice portare questa manifestazione in una location così prestigiosa come lo Stadio dei Marmi. Ci preme ringraziare le istituzioni per il sostegno che ci hanno dato e ci hanno permesso di realizzare un sogno che coltivavamo da tempo. La soddisfazione degli atleti sono è il miglior premio per gli sforzi sostenuti. Lavoreremo per portare a Roma altri grandi eventi di Indoor Rowing e di far crescere ulteriormente questa disciplina che sta raccogliendo sempre più proseliti. Appuntamento al prossimo anno “.

I C2 Open RowErg Championships sono organizzati dalla ASD C2 Team Italy, società affiliata alla Federazione Italiana Canottaggio, con il patrocinio della FIC, della Regione Lazio, del Comune di Roma, di ASI, della Fondazione Terzo Pilastro Internazionale e la partnership di ACEA.

Indoor Rowing: il C2 Open Rowerg Championship di Roma tornano in presenza nello splendido scenario dello Stadio dei Marmi

Dopo un anno in cui la manifestazione internazionale si è svolta in modalità virtuale tornerà a svolgersi i prossimi 21 e 22 maggio 2022 in presenza e per la prima volta in un contesto straordinario e unico.

Dopo un anno nel quale la pandemia ha impedito lo svolgimento in presenza del C2 Open Rowerg Championships, l’atteso evento internazionale di Indoor rowing, che tradizionalmente è ospitato nella Capitale, la Concept 2 può finalmente annunciare che quest’anno la manifestazione potrà  svolgersi dal vivo. Quella che segnerà la ripartenza ‘dal vivo’ sarà un’edizione davvero straordinaria.  L’appuntamento è per i prossimi 21 e 22 maggio. Gli organizzatori per l’occasione hanno scelto una location straordinaria per regalare a tutti i partecipanti un’emozione sportiva davvero unica. La manifestazione si svolgerà in uno dei templi dello sport italiano, lo Stadio dei Marmi ‘Pietro Mennea’, dove verrà allestito il campo di gara nel quale gli atleti, provenienti da ogni parte d’Italia e anche dall’estero, potranno cimentarsi e dove il pubblico potrà fare il tifo sugli spalti del monumentale impianto, sotto lo sguardo delle 60 statue marmoree che fanno da cornice allo stadio.
Prevista una grande partecipazione, almeno 800/900 la cui presenza è favorita anche dal periodo scelto per questa 20° edizione del C2 Open Rowerg Championships, che al contrario della tradizionale data invernale, è stato deciso di collocarlo in primavera inoltrata. All’evento prenderanno parte atleti elite del mondo del canottaggio e di altre discipline sportive, amatori, studenti e master. Una kermesse aperta a tutti nella quale ognuno potrà dimostrare le proprie capacità ed esprimere, come nello spirito della maratona, il meglio di se stesso in un confronto con gli altri ma soprattutto con la possibilità andare oltre i propri limiti.
L’attenzione della Concept 2, come è ormai tradizione, sarà rivolta anche nel 2022 allo sport per tutti, con categorie di età che vanno dagli 11 fino agli 80 anni e tutte le categorie di pararowing oltre ad una sfida riservata agli atleti con disabilità intellettive.
Il programma delle gare inizierà sabato 21 a partire dalle 17.00 per concludersi alle 20.00. Nella prima giornata previste le gare sulla distanza Olimpica dei 2000 mt. Si continuerà domenica 22 dalle 08.30 alle 14.00 con le gare sprint su 500m seguiti dalle gare a staffetta.(4 X 500M). Le gare si svolgeranno su i simulatori Concept2 che riproducono il gesto del canottaggio, misurando con alta precisione il rendimento di ogni atleta.  Le macchine sono collegate tramite computer, e l’andamento delle gare verrà proiettato su un maxi schermo a LED. I C2 Open Rowerg Championships godranno quest’anno del patrocinio della Federazione Italiana Canottaggio, dell’Ente di Promozione sportiva ASI e della Regione Lazio. La manifestazione sarà valida anche come quarta tappa dell’Erg Cup 2022. Per informazioni ed iscrizioni info@ergevents.it.

Indoor Rowing: ancora medaglie italiane nella giornata conclusiva dei Mondiali

Dopo le undici medaglie della prima giornata altri allori sono arrivati per la rappresentativa italiana ai World Rowing Indoor Championships 2022. Nella seconda e conclusiva giornata della rassegna mondiale. Oro per il giovane, Nicola Speziani (G.S. Volontari Del Garda) che ha vinto la gara dei 2000 mt. under 19, con il tempo di 6.10,0. Ha concluso trionfalmente le sue fatiche iridate Alberto Quagliato il quale, dopo il successo di ieri nei 2000 mt. ha conquistato il suo secondo oro, questa volta sulla distanza di 500m (PR2) in 1:33.4. Va ancora a medaglia Paola Mancini (Canottieri Roma)  che, dopo l’oro di ieri sui 500m, è salita su secondo gradino del podio togliendosi la soddisfazione di stabilire il nuovo record italiano sui 2000 mt. con il tempo di 7:32,3. Soddisfazioni sono arrivate anche nelle gare dei 2000 mt. dai senatori dell’indoor rowing italiano, il romano Massimo Galletti e il trentino Emanuele Romoli entrambi sul terzo gradino del podio nelle rispettive categorie, il primo negli M 60+ con il tempo di 6.40,2, il secondo nei LM 60+ che ha concluso la sua prova in 7.05,2. Può ritenersi soddisfatta del suo mondiale anche l’atleta del Cus Bari Giuliana Di Marzo che ha finito al settimo posto nella gara dei 2000 mt. W30+ nel quale ha però stabilito un nuovo record Italiana in 7:23,5. Grande attenzione da parte del nostro ente per i Mondiali: come è noto, l’Indoor Rowing in Italia, è organizzato dalla Concept2, società affiliata ASI.

 

Nicola Speziani
Paola Mancini

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Al termine delle gare abbiamo sentito due delle italiane protagoniste assolute dei World Rowing Indoor Championships 2022, Ludovica Tramontin, atleta del Circolo Canottieri Aniene allenata da Riccardo Dezi, che ieri ha conquistato l’oro nella categoria PR3 2000 mt. fermando il cronometro a 7:36,8, e Paola Mancini (Canottieri Roma), che si è messa al collo una medaglia d’oro e una d’argento stabilendo anche un record italiano.

LE PAROLE DI LUDOVICA TRAMONTIN. La rivale più difficile da battere è stata l’ansia. Sono partita probabilmente troppo forte ed alla fine ho pagato arrivando con il fiato un po’ corto, Fortunatamente anche la mia più fiera rivale, la russa Valentina Zhagot, ha avuto un calo nel finale e alla fine sono riuscita a staccarla. Sono soddisfatta della mia performance anche se nelle qualificazioni ero andata più forte stabilendo il mio best time con 7:33,0″.

LE PAROLE DI PAOLA MANCINI. “Il secondo posto di oggi, ed il record italiano (che non sapeva di aver battuto ndr.) mi riempie di grade soddisfazione perché erano oltre dieci anni che non mi cimentavo su questa distanza. Avrei puntato anche all’oro ma obiettivamente Justine Reston era imprendibile. Sono contenta così, del tifo indiavolato di tutto il Circolo durante la prova, del sostegno che ho avuto dal mio tecnico Riccardo Ricci che mi ha spinto a provare. Ieri su 500 avrei ambito ad un tempo migliore ma, l’ 1:38.9 non è da buttar via, mi ritengo soddisfatta per la vittoria. Ho pagato un’esitazione allo start che ho faticato molto ad annullare. Alla fine voglio ringraziare tutti coloro che mi hanno sostenuta in questo mondiale, da sola non avrei ottenuto questi risultati”.

 

Indoor Rowing. Domani al via i Mondiali con 29 italiani in gara

L’evento si svolgerà per il secondo anno consecutivo in modalità virtuale. A caccia dell’oro Tramontin, Galletti, Mancini, Procaccianti, Romoli e Ghioldi ma il drappello italiano è competitivo e pronto a stupire anche con gli altri atleti iscritti. 

Cresce l’attesa per l’imminente inizio del World Rowing Indoor Championships 2022, in programma anche quest’anno in modalità virtuale e che si svolgerà il 25 febbraio e il 26 febbraio. All’evento sono iscritti 1200 atleti sparsi in tutto il pianeta. Saranno 66 i paesi rappresentati ed in gara ci saranno i migliori specialisti del mondo. Protagonisti delle gare ben 29 atleti italiani che hanno superato nelle scorse settimane le difficilissime qualificazioni che hanno dato accesso alle gare soltanto tre atleti per ogni continente in ogni specialità in virtù dei tempi ottenuti. Le gare prenderanno il via domani alle ore 11,06 con gare su 2000m che vedranno in gara cinque nostri fortissimi atleti di pararowing.  A seguire alle ore 12,14 partiranno le gare su 500m con la partecipazione di dieci atleti italiani. Sabato 26 sarà il turno delle gare su 2000m, e 500m riservate ai pararowers. Quindici gli atleti italiani protagonisti.

Le ambizioni di medaglia per gli italiani sono riposte sull’atleta della Canottieri Aniene Ludovica Tramontin (PR3 F) che nei 2000 mt. si presenta sull’ideale nastro di partenza con il miglior tempo; su Massimo Galletti (60+ M), campione del  mondo 2021 sui 500m e pluri-primatista italiano che sarà protagonista anche sulla distanza dei 2000 metri; su Paola Mancini (50-59 PL F), campionessa mondiale in carica e primatista mondiale di categoria sui 500 mt., che quest’anno si cimenterà anche nei 2000 metri; su Francesco Procaccianti (40-49 PL M) medaglia di bronzo ai Mondiali di Parigi del 2020 e primatista italiano dei pesi leggeri (categoria 40-49 anni) sulle distanze di 1′, 4′, 100m e 500m; su Emanuele Romoli (nella foto di apertura), vice campione del mondo 2021, fresco vincitore del prestigioso Hammer ai C.R.A.S.H. -B. Sprint, una delle prove più importanti del mondo che si metterà alla prova sui 2000 mt.; su Laura Ghioldi (30-39 PL F), atleta del Canottieri Roma, poliedrica rower capace di eccezionali performance sulle brevi e lunghe distanze.

Come è noto, l’Indoor Rowing, in Italia, è organizzato dalla Concept2, società affiliata ASI.

Sarà possibile seguire il mondiale in live streaming collegandosi al link: 2022 World Rowing Indoor Championships | Time-Team

 

Paola Mancini
Francesco Procaccianti