Christmas short cup. E un ospite d’onore…

L’ospite d’onore è stata la nuova mascotte del team Vittoria. Un'aquila di mare testa Bianca che, durante la cerimonia, ha volteggiato nel cielo sorvolando il centro sportivo. Questo, nello scenario del centro sportivo Ippocampo Sporting Life di Mentana, durante la prima tappa della Christmas short cup, campionato in cinque tappe organizzato in alcune province del Lazio.

La prima tappa è stata organizzata da Stefano Chiappini preparatore atletico e atleta Ocr ai vertici di questa disciplina, nonché responsabile di questo settore per ASI della provincia di Roma e Rieti e dal suo MCB OCR team. La gara, che si e’ svolta in un percorso misto con prova individuale a cronometro, ha ufficialmente aperto il campionato di questo circuito che si concluderà alla quinta tappa il 16 gennaio.

Grandissimo successo di Invictus Epic Race Telesia

Primo Trofeo Nazionale ASI. Dopo il grande successo del 2019, il 17 ottobre scorso Invictus Epic Race, l’OCR del Sud, è tornata in Campania con il nome di Telesia 2021, posizionando i suoi ostacoli in provincia di Benevento, tra i Comuni di Telese Terme e San Salvatore Telesino.
La OCR, acronimo di Obstacle Course Race, è una competizione che prevede per i partecipanti una corsa con ostacoli, sia naturali che artificiali. I percorsi mettono a dura prova sia le capacità fisiche che mentali dei corridori, che molto spesso devono vedersela con terreni accidentati o fangosi, fiumi, fossati e condizioni atmosferiche avverse. Resistenza, forza e velocità sono solo alcune delle doti necessarie per riuscire a tagliare il traguardo.

Si tratta di uno sport nuovo, ma in forte espansione, che puntualmente attira agonisti dello sport, amatori e praticanti del crossfit e del running. Per l’Associazione ASD INVICTUS RUN, associazione affiliata ASI, infatti, la competizione è solo il driver di uno scopo più grande: promuovere e organizzare gare in quelle zone del Sud Italia non ancora raggiunte dalla disciplina, contribuendo alla valorizzazione della Campania e del suo immenso patrimonio storico, culturale ed enogastronomico.
In questo modo, Invictus Epic Race è per chi partecipa un grande evento sportivo, ma soprattutto un'esperienza straordinaria alla scoperta di uno dei più spettacolari territori del Sannio.
La location campana ha ospitato ben 3 format di corsa dai nomi mitologici. La prima sfida è stata Idra, un circuito ad ostacoli lungo 9 km, dedicato ad atleti elite, competitivi e open, che dalle Terme di Telese si è snodato lungo il Parco del Grassano e il Monte Pugliano.
Sia elite che competitivi hanno poi partecipato alla Lampo, il formato short di 120 metri ad eliminazione diretta, apparentemente facile ma ricco di insidie. 
Pegaso, il circuito dedicato ai bambini dai 5 ai 12 anni, ha permesso loro di giocare e mettersi alla prova, diventando per un giorno dei piccoli Invictus.

Tra i competitivi uomini ad aggiudicarsi il primo posto, sia nell’Idra che nella Lampo, è stato l'atleta Eugenio Bianchi, pluricampione europeo e italiano delle OCR, già atleta di sci di fondo con all’attivo 7 titoli mondiali targati F.I.S.
Nella categoria donna competitiva hanno trionfato nell’Idra Rigerta Kadija, e nella Lampo Sara Atalla, che ha prevalso dopo un fantastico testa a testa proprio con Rigerta.

Come hanno affermato il Presidente dell’ASD Invictus Run Giuseppe Izzo, e gli ideatori dell’evento Enzo Izzo, a cui si deve tutta la struttura dello sviluppo dell'evento, e Antonio Popolizio, Telesia 2021 è stata una giornata all’insegna del divertimento e dell’amicizia. Gli atleti hanno infatti apprezzato il clima di festosa sportività che si respirava all'interno del villaggio sportivo, immerso nella bellezza del parco delle Terme di Telese.
Una giornata come questa è l’ulteriore dimostrazione di come un simile evento possa essere il giusto strumento per far conoscere la bellezza del Sannio, attivando i circuiti economici legati al turismo.

Fondamentale il supporto delle realtà del territorio, tra cui i Comuni di Telese Terme e San Salvatore Telesino e le rispettive Pro Loco, le Terme di Telese e il Parco del Grassano.
Di particolare rilievo gli sponsor: Mangimi Liverini, Thun, Farina Briamonte, CED s.r.l., Publiparking, Atom Sport e Zeus Abbigliamento Tecnico Sportivo.
Durante la cerimonia di chiusura, svoltasi all'interno dell'anfiteatro del Parco Termale, oltre ad essere premiati i vincitori delle diverse prove, sono state consegnate delle targhe da parte del Presidente Giuseppe Izzo al dott. Filippo Liverini e al dott. Alfredo Minieri, ai rappresentanti dei Comuni ospitanti Ing. Marcellino Gaetano e avv. Filomena di Mezza, ai rappresentanti delle Pro Loco, Ing. Nicola Pacelli e Armando Rinaldi, e al Parco del Grassano. Un ringraziamento speciale è stato poi fatto agli organizzatori dell’evento, che hanno dato un prezioso contributo sotto il profilo tecnico e amministrativo: Luigi di Palo e Vittorio Schirru.

Winter Warrior Race. Anche gli atleti OCR si battono per lo sport

Ieri moltissimi atleti si sono ritrovati al Col del Lys presso Rubiana (To) per partecipare alla Winter Warrior Race, la prima gara del campionato piemontese OCR organizzato dalla FIOCR.
Presente sul campo anche la delegazione di ASI Piemonte con Siccardi Andrea coordinatore del settore OCR, nonché allenatore e presidente di una delle più gradi squadre del Piemonte.
La gara prevedeva un tracciato di corsa di 9 km più numerosi ostacoli artificiali da superare grazie alla propria abilità.
I più di trecento atleti si sono sfidati su questo percorso ognuno con i propri obbiettivi, chi cercando di guadagnarsi il podio e chi semplicemente divertirsi e passare alcune ore nella natura facendo sport.
La disciplina OCR è in costante crescita in Italia, e non ha ceduto nemmeno in questo periodo infausto, adattandosi e creando nuove formule di gara per poter dare la possibilità agli atleti di continuare ad allenarsi e gareggiare nel rispetto delle norme.
ASI Piemonte è molto presente sul proprio territorio, contando già parecchi campi di allenamento e diverse squadre sotto il suo tetto, in continua crescita come numero.
Ora grazie al nuovo settore OCR voluto dal presidente del comitato regionale Sante Zaza e coordinato da Siccardi Andrea la disciplina avrà nuovi stimoli per continuare a crescere.

Un campione tra OCR e circuiti militari

Stefano Chiappini, 36 anni. Campione italiano OCR, nel settore Cism (Centro Italiano Sportivo Militare) detiene il primato su circuito da civile stabilito per 2 volte nelle città militare della Cecchignola.
Dietro le spalle porta la scritta "Eagle", "perché è il mio modo di sentirmi in gara e nella vita, controllare sempre tutto dall’alto e correggere quello che non va, la libertà e la completa fiducia sulle proprie capacità individuali come modo di lavorare e vivere. Infine, ma non meno importante, lo stile con cui cerco di affrontare gli ostacoli in gara 'volando' su di essi cercando di dare sempre il massimo".

Ed oggi istruttore…
"Fornisco supporto anche al mondo delle Forze Armate per tutti i civili che si preparano per una carriera militare e a i militari che  si spostano in reparti più operativi, seguendo e programmando le loro preparazioni e i loro accessi a i concorsi stimando a oggi una percentuale di successo e una loro riuscita del 99%". 

Da quasi 15 nel mondo del Fitness come istruttore.
"Lavoro come personal Trainer e istruttore in vari centri sportivi e palestre di Roma come preparatore atletico per varie discipline: sport individuali e di squadra, motoristici e atletici.
Nello sport l’obbiettivo da agonisti e superare gli altri e in più superare se stessi. Studio ogni giorno per fornire sempre nuove nozioni allenanti e protocolli stimolanti in modo più minuzioso possibile, dando supporto tecnico e preparare al meglio tutte le persone che si affidano a me per raggiungere i risultati ambiti,sia dal punto di vista agonistico che di salute e benessere!!
Nel 2012 decisi di programmare e strutturare un nuovo e “mio” protocollo di lavoro dove potevo strutturare in 'liberta’' secondo le mie conoscenze, le mie preparazione e quelle di tutti i miei allievi, MBC metodo sportivo ginnico militare 'allenamento funzionale' una biblioteca tecnica la chiamo io… dove poter attingere dai vari protocolli e inserirli su ogni situazione per qualunque esigenza dal neofita all’agonista".

Progetto portato in ASI
"A questo progetto si è affiancata la collaborazione con ASI con la quale è da tempo iniziata una collaborazione basata su stima reciproca che si è’ avviata subito nel migliore dei modi su molti fronti, dove prima di tutto, abbiamo iniziato a formare degli istruttori della disciplina (MBC) e poi lavorando con ASI come formatore e docente".

Sei anche nel mondo OCR
"Collaborazione inoltre anche nell’organizzazione di eventi quali OCR (Obstacle Course Race) dove sono Responsabile del settore nella provincia di Rieti, atleta agonista nella disciplina nelle posizioni di rilievo a livello nazionale, con partecipazione a più edizioni di campionati europei e mondiali, vincendo il campionato italiano per categoria nel 2019. 
Una mia passione è anche l'Indoor Rowing e Concept2 dove detengo vari record italiani per categorie su varie distanze.

Dove si svolgono i nostri allenamenti ?
"Le esigenze sono molteplici e le strutture e i mezzi messi a disposizione sono diversi, le strutture sportive gli impianti di atletica e i campi boot camp e OCR, dove abbiamo una sede in pianta stabile per lo sviluppo dell’attività le preparazioni degli atleti e l’organizzazione degli eventi". 

Per il futuro?
"Ci sono tantissimi progetti in lavorazione per fare la differenza sulla qualità del servizio e crescere con le attività divulgando il metodo  la disciplina e con molte risorse da mettere in campo".


 

FIOCR e ASI per lo sviluppo dell’OCR

Il Presidenti di ASI e della Federazione Italiana OCR ASD, Claudio Barbaro e Mauro Leoni, hanno siglato un protocollo d’intesa volto a rafforzare i rapporti di cooperazione e favorire la diffusione delle attività sportive e formative legate all’Obstacle Racing sul territorio nazionale. Gli enti si sono impegnati a pianificare e mettere in atto azioni per la promozione delle attività istituzionali in tema di OCR e specialità affini curate da FIOCR, nonché ad avviare per il futuro ulteriori servizi nell’ambito dei settori di comune interesse.
Con questo protocollo, ASI riconosce FIOCR quale unica associazione di riferimento per la disciplina e per il suo specifico sviluppo in Italia. Le associazioni facenti capo a FIOCR potranno affiliarsi all’Ente di Promozione per usufruire dei vantaggi fiscali e legali delle ASD\SSD e partecipare così alle iniziative proposte da ASI.
FIOCR sarà autorizzata alla gestione del proprio piano formativo di concerto con i comitati e le ASD affiliate all’Ente e titolata a individuare i formatori per erogare corsi riconosciuti da ASI, che riconosce a sua volta quanto svolto finora.
 

 

 
OCR, Obstacle Course Racing
L’OCR è una disciplina sportiva emergente che richiede una preparazione  completa: alla corsa, su percorsi misti e di vari dislivelli e lunghezze, unisce il superamento di ostacoli naturali e artificiali, come prove di agilità, equilibrio, forza, resistenza, sospensione. Oltre a muri di differenti altezze e inclinazioni da scavalcare, ad esempio, gli atleti si trovano a trasportare o trascinare pesi, percorrere funi o assi di equilibrio, superare tratti di tracciato a nuoto e ostacoli in sospensione, appesi a corde, bastoni, pioli.


 

 

La FIOCR
La Federazione Italiana OCR ASD, nasce nel 2016 allo scopo di rappresentare, disciplinare e promuovere il movimento delle Obstacle Course Races (corse a ostacoli), passato in Italia dai 15mila partecipanti del 2015, agli oltre 45mila nel 2018. L’associazione riunisce associazioni e società sportive dilettantistiche impegnate nello sviluppo della disciplina con l’organizzazione di training program, team e manifestazioni, competitive e non, in Italia. FIOCR patrocina e promuove un calendario di corse a ostacoli, strutturate nel Campionato Italiano OCR, in Campionati Regionali e Interregionali e nella Coppa Italia, organizzate dalle oltre 40 associazioni ad oggi affiliate. E' l'unico ente riconosciuto dalla OCR Europe – European Obstacle Sports Federation, di cui è membro fondatore, e dalla World OCR – Fédération Internationale de Sports d'Obstacles. Una sinergia internazionale finalizzata a intraprendere un percorso per la crescita e il riconoscimento dell'obstacle course racing come disciplina sportiva. Dal 2017 ha avviato un programma di formazione per istruttori OCR, per incrementare l’organizzazione di corsi nelle diverse fasce d’età, e per Giudici Ufficiali OCR, per garantire il rispetto delle linee guida in tutte le gare e del Regolamento Ufficiale nel Campionato Italiano OCR. Ad oggi sono stati formati, con corsi in tutta Italia, circa 200 Giudici e oltre 60 Istruttori OCR.