Tutto quello che c'è da sapere sui defibrillatori

12 Maggio 2016 | Comunicazione ASI
Istituzionale

CHI PUO' USARE IL DEFIBRILLATORE

La Legge n.120 del 3 aprile 2001 (e successive modifiche) ha esteso l’uso del defibrillatore semiautomatico esterno (DAE) anche al personale non sanitario che abbia ricevuto una formazione specifica nelle attività di rianimazione cardio-polmonare. 

“È consentito l’uso del Defibrillatore Semiautomatico in sede intra ed extraospedaliera anche al personale sanitario non medico, nonché al personale non sanitario che abbia ricevuto una formazione specifica nelle attività di rianimazione cardio-polmonare. […] Le regioni e le province autonome disciplinano il rilascio da parte delle aziende sanitarie locali e delle aziende ospedaliere dell'autorizzazione all'utilizzo extraospedaliero dei defibrillatori da parte del personale di cui al comma 1, nell'ambito del sistema di emergenza 118 competente per territorio o, laddove non ancora attivato, sotto la responsabilità dell'azienda unità sanitaria locale o dell'azienda ospedaliera di competenza, sulla base dei criteri indicati dalle linee guida adottate dal Ministro della sanità, con proprio decreto, entro novanta giorni dalla data di entrata in vigore della presente legge.”

“2-bis. La formazione dei soggetti di cui al comma 1 può essere svolta anche dalle organizzazioni medico-scientifiche senza scopo di lucro nonché dagli enti operanti nel settore dell'emergenza sanitaria che abbiano un rilievo nazionale e che dispongano di una rete di formazione.”

ASI Ente di Promozione Sportiva riconosciuto dal CONI, pertanto, da tempo organizza anche in collaborazione con organizzazioni medico-scientifiche (ad esempio la Croce Rossa) attraverso le sue strutture corsi orientati alla formazione di personale abilitato all'uso di questi strumenti. ASI Veneto, per esempio, ne ha in programma alcuni (è possibile richiedere informazioni mandando una mail a segreteria@asiveneto.it).


CHI DEVE AVERE IL DEFIBRILLATORE

Invece, come già detto qui, il Decreto 24 aprile 2013 definì quali attività avessero l’obbligo di tenere nei propri locali un DAE. Società sportive professionistiche e società sportive dilettantistiche dovevano avere questo obbligo. Inizialmente il termine per adempiervi era previsto per il 20 gennaio 2016, ma poi è stato deciso di farlo slittare al 20 luglio 2016.

APPROFONDIMENTO: Perchè è stato deciso di effettuare la proroga


DEFIBRILLATORI: VERO O FALSO 

Chiunque può usare un defibrillatore - FALSO
La legge stabilisce che solo chi ha partecipato ad uno specifico corso di formazione possa utilizzare il defibrillatore.

Solo i presidenti di un'associazione sportiva possono partecipare ai corsi di formazione per abilitare all'uso dei defibrillatori - FALSO
Chiunque può frequentare questi corsi a prescindere dal ruolo che riveste nell'associazione. L’importante è che al momento dello svolgimento dell’attività sportiva sia presente qualcuno che ha ottenuto l’abilitazione formativa.

Posso non dotarmi di defibrillatore visto che con la mia associazione sportiva dilettantistica perchè svolgo solo attività come yoga - FALSO 
Sono escluse dal decreto - e quindi dalla prescrizione normativa - solo le attività di bocce, biliardo, golf, pesca sportiva di superficie, caccia sportiva, sport di tiro, giochi da tavolo e sport assimilabili

ASI ha convenzioni che aiutino la mia associazione ad acquistare un defibrillatore - VERO
ASI ha attivato convenzioni (vedi a seguire) che dimezzano il costo dell'acquisto del defibrialltore.

Ho un'associazione che svolge la sua attività in una palestra e mi hanno detto che posso consorziarmi con altre che operano nel medesimo impianto per l'acquisto del defibrillatore - VERO 
La legge prevede questa possibilità per alleggerire l'onere economico imposto.


UNA CONVENZIONE PER RENDERE PIU' CONVENIENTE L'ACQUISTO DEL DEFIBRILLATORE

Come attivare la convenzione?  clicca qui Download file

Oggetto: acquisto defibrillatore. Codice 237001 Convenzione ASI 
Segui le istruzioni (il modulo va trasmesso ai due indirizzi segnalati, allegando copia del bonifico pagamento. In caso contrario l’ordine non può essere evaso)

Modello defibrillatore: Life-Point PRO AED
Costo unitario pari a 620,00 EURO + IVA  (prezzo aggiornato al 22 novembre 2016, comprensivo anche di piastre pediatriche in omaggio). Il pagamento deve essere fatto tramite bonifico bancario. Nel prezzo è incluso il trasporto a carico della Peretti Medica Sas e una garanzia di 5 anni (sostituzione entro le 24/48 ore in caso di guasto). La consegna verrà effettuata entro 7 giorni dall'ordine.

Dotazione: Unità Life-Point Pro AED - Borsa trasporto - Coppia piastre monouso adulti +8 +25 Kg - Coppia piastre monouso pediatriche, 8 -25 Kg (omaggio) - Batteria lunga durata 5 anni/100 scariche -  Kit Soccorso (Forbici/Guanti/Rasoio)  - Manuale Uso  - Report Verifica CEI 62-13  - Dichiarazione CE

 

Potrebbe interessarti anche: