Festival dello Sport di Trento: oltre 30mila per l’Indoor Rowing

Quattro giorni davvero intensi nella centralissima Piazza Cesare Battisti di Trento che ha ospitato i due stand dedicati all’Indoor Rowing ed al canottaggio.
Il tutto nel contesto della seconda edizione Festival dello Sport, organizzata da Prosport, Concept 2, team affiliato ad ASI e dalla Federazione Italiana Canottaggio.

un successo oltre ogni aspettativa, con il pubblico accorso numeroso a testare la propria abilità sui vogatori disponibili per chiunque cimentarsi nella discplina. Oltre 30000 visitatori, molti dei quali attivi e partecipi in tutte le attività. 
L’area dell'indoor rowing è stata letteralmente inva sa da atleti specialisti della disciplina, ma anche da alcuni tra i migliori atleti della nazionale italiana di canottaggio. Tra questi, alcuni armi che ai recenti mondiali di Linz hanno conquistato la qualificazione alle prossime Olimpiadi di Tokyo.

A vogare insieme agli altri, il quattro senza azzurro composto da Giovanni Abbagnale, Bruno Rosetti, Marco Di Costanzo, Matteo Castaldo; il doppio pesi leggeri della coppia Stefano Oppo e Pietro Ruta; il due senza femminile di Kiri Tondotonati e Aisha Rocek che hanno remato con grande vigore impegnandosi quasi come fossero in gara dimostrando la forza e la forma raggiunta in tanti mesi di preparazione a Piediluco.

A portare la gloria azzurra a Trento sono stati gli Hammers italiani, gli atleti italiani vincitori, dei mondiali di indoor rowing che si svolgono ogni anno a Boston.
n occasione del Festival dello Sport di Trento sono stati premiati da Prosport e Concept 2 i nostri iridati, quelli usciti con il martello del vincitore dal 2001 al 2018: Leonardo Pettinari, Fabio Calvelli, Elia Luini, Bruno Rosetti, Paolo Loriato, Marcello Miani, Michele Marullo, Augusto Zamboni, Lucia Durante, Francesco Madotto, Daniele Stefanoni e Emanuele Romoli.
 

[  Paolo Signorelli  ]