27.01.2016

Sportivando

Reti di persone e reti di sapere per Roma 2024

Rispetto alla possibilità  che Roma ospiti le Olimpiadi del 2024 il mio augurio è che il Governo e il CONI vogliano coinvolgere sempre più professionisti di settore e non solo. E’ sul capitale della conoscenza che bisogna puntare costruendo reti di persone e saperi che grazie alla condivisione facciano diventare l’occasione dei Giochi una leva di sviluppo diffuso, non confinato al settore sportivo e, nell’ambito di questo, non a beneficio della sola componente di vertice.
Purtroppo in questo il CONI soffre ancora di alcune resistenze che nascono dal verticismo con cui è strutturato il sistema. Lo si è visto anche quando è stato approvato un decreto, convertito pochi giorni fa in legge, con cui sono stati stanziati 100 milioni per gli impianti sportivi delle zone periferiche. 
Il CONI di Giovanni Malagò ha raggiunto un risultato storico – risorse extra per lo sport! – ma non lo ha condiviso. Nell’individuazione degli interventi più urgenti non ha chiamato in causa nessuno e non sembra abbia avviato un metodo partecipato per scelte che comunque riguardano molti.

Claudio Barbaro

20.07.2022

Professionismo femminile. Luci e ombre

Dalla rivista Primato, giugno 2022. E quella favola chiamata Fiammamonza… Con una piccola eccezione alla tradizione, questo spazio ospita una […]

27.06.2022

Lavoro sportivo. Vigiliamo sulla riforma

Dal prossimo settembre – sul giorno si stanno pronunciando le singole Regioni – gli oltre 400 mila bambini delle quinte elementari, avranno un insegnante in più, quello di ‘Educazione motoria’. La critica del Sen. Claudio Barbaro

09.05.2022

Sport nella Scuola. A troppo piccoli passi

Dal prossimo settembre – sul giorno si stanno pronunciando le singole Regioni – gli oltre 400 mila bambini delle quinte elementari, avranno un insegnante in più, quello di ‘Educazione motoria’. La critica del Sen. Claudio Barbaro

06.04.2022

Sport nella Costituzione. Antesignano, Giulio Maceratini

Dalla rivista Primato, marzo 2022. …se sono quello che sono, se siamo quello che siamo, lo dobbiamo a uomini come […]

09.03.2022

Piccole, ma preziose: il nostro invito affinché le nuove regole del Terzo Settore chiamino tutti alla partecipazione

Dalla rivista Primato, febbraio 2022. ASI è stata riconosciuta come Rete Associativa Nazionale del Terzo Settore Come molti di voi […]