Ott 15 2017 Domenica

15:00

WeTalkWeDance

Sportivo | Danza
Genova,
Piazza Poch, 4 - 16154 Genova (GE)

Il prossimo 15 ottobre, presso il palazzetto dello sport 'Lago Figoi' di Sestri Ponente, a Genova, e presso altre location all'aperto, si terrà il progetto internazionale WeTalkWeDance, organizzato in collaborazione con il comitato regionale ASI Liguria e con l'Ente di Promozione Sportiva riconsociuto dal CONI ASI - Associazioni Sportive e Sociali Italiane.

Ogni gruppo, formato da 10 danzatori, avrà circa 15 minuti per poter camminare tra le persone e intraprendere una conversazione con i passati per far coomprendere loro la finalità del progetto. Ognuno di essi dovrà porre alcune domande di curiosità ad almeno 15/20 persone diverse e finalizzare il discorso alle domande riassunte in:

  • Qual è il vostro mestiere e quale è il movimento che fate per compiere il vostro lavoro?
  • Qual è secondo voi il movimento più efficace di presentazione con un altro essere umano?
  •  Fate sport?  Quale?
  •  Qual è il movimento più comune in questo sport?
  •  Avrei il piacere di modificare il vostro movimento in danza, cosa ne pensate?
  •  Qualcuno dei vostri familiari pratica uno sporto in particolare? Quale?
  • Sapete ricostruire un movimento in particolare di quello sport?
  • Qual è il movimento principale di un giocatore di calcio, basket, tennis?
A queste domande, il performer deciderà di trasformare il movimento dell'interessato in un movimento danzato e ringrazierà per la collaborazione invitandolo a seguire il successivo “show” di tutti i movimenti uniti (Comunicare l'orario di inizio e luogo).

Questo processo verrà ripetuto più volte da tutti. Dopo il secondo round il responsabile chiederà ai performer di mostrare i movimenti ottenuti e insieme si deciderà in che ordine e come comporre lo spettacolo (durata 5/8 min). Gli assistenti avranno poi  il compito di distribuire informazioni ai presenti nella piazza/location indicando loro la possibilità di diventare coreografi per un giorno e spiegare loro il progetto.

Inoltre, il responsabile e i danzatori decideranno chi avrà la confidenza per parlare al pubblico. In questo modo durante lo show i presenti verranno coinvolti al massimo.

OBIETTIVI E FINALITA'

La finalità del progetto - che ha una dimensione internazionale - è coinvolgere più persone possibili alla creazione di una coreografia. Durante la conversazione, il danzatore avrà la possibilità di catturare gestualità e creare movimenti insieme alle persone, dando al passante la sensazione di essere integrato in un arte spesso solo vissuta visivamente. L'intento è anche quello di instaurare in “non artisti” la possibilita' e la sensazione di poterlo essere, in quanto ognuno di noi al suo interno e' un artista.

Verranno inserite e coinvolte le fasce deboli in particolare disabili, anziani, persone con sindrome di down, autistici che saranno coinvolti prima attraverso il piano di comunicazione. Questo aumenta il valore sociale e il ruolo dello sport come strumento di integrazione. 

L'obiettivo
è anche far comprendere a livello internazionale come lo sport sia al centro di una rete culturale, in cui è chiamato a giocare un ruolo importantissimo. Lo sport ed i suoi valori contribuiscono alla diffusione di strumenti utili per l’educazione, lo sviluppo e la pace promuovendo la cooperazione, la solidarietà, la tolleranza, la comprensione dell’inclusione sociale, la salute e lo sviluppo a livello sia nazionale che internazionale.
Lo sport che emoziona, declinato attraverso immagini, parole, musica ed esibizioni sportive, è stato inserito nel progetto WeTalkWeDanceincoraggiando lo scambio di esperienze, costumi, tradizioni, volto a promuovere lo sport come strumento educativo di inclusione sociale, soprattutto di coloro con minori opportunità di integrazione, coinvolgendo youth worker interessati alle tematiche dello sport e all’utilizzo dello sport come strumento educativo.

Grazie ad un piano di comunicazione innovativo e interattivo che seguirà il progetto fin dalle sue fasi iniziali, il progetto WeTalkWeDance di fatto non si concluderà con gli eventi previsti e continuerà a comunicare obiettivi e risultati conseguenti attraverso una importante presenza sui social network in tutte le lingue previste dal progetto.

COMUNICAZIONE E MEDIA

La comunicazione televisiva riguarderà l’evento sportivo del 15 ottobre 2017 nella sua totalità, che sarà trasmesso in diretta streaming e consentirà ai partecipanti, che potranno assistere su videowall posizionati negli spazi di svolgimento dell’evento, di sentirsi tra loro collegati in un’unica comunità “in movimento”, così da rafforzare la consapevolezza e il valore dell’identità collettiva nell’ottica di una comune volontà di azione per vivere insieme la Health-Enhancing Physical Activity, che è il tema del progetto.

Sarà creata un’area interattiva dedicata dove chiunque potrà lasciare un proprio commento, fare domande, iscriversi per la giornata e fornire suggerimenti. Ovviamente si auspica che tutti i target precedentemente indicati e impegnati in forma attiva, in particolare associazioni sportive, associazioni di settore e atleti coinvolti si impegnino a proseguire le attività del progetto e al mantenimento della rete di soggetti aderenti tenuta attiva dal portale web.