Spinning. Si torna dal vivo

Sport, condivisione, lealtà, ripartenza: sono stati questi, tra gli altri, i temi più caldi del Tirrenia Spinning Camp 2021, che si è svolto al Green Park Mercure Hotel di Calambrone dal 9 all'11 luglio.
Organizzata da Fispin SSD, società licenziataria del marchio Spinning in Italia, la 22esima edizione del Camp ha visto protagonisti istruttori e spinner provenienti da tutta Italia.
Il Camp, infatti, era aperto a tutti gli appassionati e operatori del settore sportivo che avrebbero voluto arricchire le proprie conoscenze e competenze nel settore.
Un team di professionisti, composto da Master Instructor del programma Spinning ed esperti di vari settori, si sono cimentati per tre giorni su vari argomenti che permettono all’istruttore di acquisire valore e raggiungere l’eccellenza: scienza dello sport, tecnologia, coaching, inquadramento normativo di riferimento e salute. 

Tanto spazio è stato dedicato anche alla parte pratica e sportiva del Camp, con Spinning ride e workout di allenamento funzionale tutti i giorni.
Il Camp ha avuto la sua massima espressione sportiva nello Spinning Event del sabato sera: 50 spinner hanno pedalato di fronte al mare insieme all'Italian Spinning Team ed ai Master Instructor. 

È stata confermata anche per questa edizione la collaborazione con ASI Toscana Pisa, con ASI Fitness e con l’Università e l’Azienda Ospedaliera di Pisa a testimonianza dell’attenzione che Fispin ha verso l’istituzione dello Sport in Italia e il ruolo sociale dello stesso. Il programma Spinning® è, infatti, riconosciuto da ASI, Ente di Promozione Sportiva riconosciuto dal CONI e dal Ministero dell’Interno ed aderente al sistema SNAQ del CONI.

La collaborazione con ASI si è tradotta, ancora una volta, con l'intervento del Dott. Luca Mattonai, che ha tenuto un workshop dal titolo ""SPORT, TRA RIPARTENZA E RIFORMA”. Il dott. Mattonai ha spiegato quali sono i principali cambiamenti che impattano nella ripartenza delle attività sportive e quali sono le valutazioni da fare in vista dell'introduzione della Riforma dello Sport. 

Da quasi 20 anni Fispin rappresenta l’originalità dell’Indoor Cycling e l’ufficialità dello Spinning® program e il suo impegno è quello di promuovere lo sport come portatore sano di valori imprescindibili per ogni individuo, a livello fisico e spirituale. Fispin infatti promuove l'attività fisica come strumento per migliorare la qualità della vita e il benessere psico-fisico e lo fa attraverso la diffusione del programma Spinning.

Venti nazioni presenti allo Spinning® International Master Days

1000 persone, 20 nazionalità presenti, 9 ride, 8 workshop, 19 Master Instructor: sono solo alcuni degli incredibili numeri di IMD2020 – Spinning® International Master Days, l’unico ed originale evento Spinning® internazionale d'Italia organizzato da FISPIN SSD a RL, in collaborazione con ASI Fitness e ASI Toscana, inserito all’interno del progetto Meeting Fitness 2020 e patrocinato dal Comune di Livorno.
L’evento si è svolto in tre giorni, da venerdì 21 a domenica 23 febbraio, alternando momenti di formazione, diretti agli istruttori, a momenti di pura adrenalina e sudore, grazie alle ride tenute dai Master Instructor presenti.

Sul palco si sono alternati tra i più grandi Master Instructor al mondo: Josh Taylor e Luciana Marcial Vincion (USA), Martin Timmermann(Germania), Peter Pastijn (Belgio), Polona Gosar (Slovenia), Rodrigo Vilches Riumallo (Cile), e poi gli italiani Andrea Bertino, Carmelo Di Giacomo, Daniele Iacoboni, Beppe Meglio, Francesco Sivieri e Barbara D’Onza. 

Non sono mancati incontri dedicati ai gestori dei centri sportivi e ai personal trainer, come il convegno “Il ruolo del collaboratore nel centro sportivo”, tenuto dal Dott. Luca Mattonai, e l’workshop “Level Up your fitness career” presentato Barbara D’Onza, volto ad analizzare il mondo del fitness e l’evoluzione dello Spinning® Program al suo interno, con due case history europei. 

E ancora una volta non è stato tralasciato l’aspetto sociale, Fispin infatti ha supportato e promosso il progetto “Scuola di formazione per infermiere e ostetriche dell’ospedale di Wolisso” di Medici con l’Africa-Cuamm, la prima organizzazione italiana che si spende per la promozione e la tutela della salute delle popolazioni africane.
 
 

Il Modigliani Forum di Livorno si prepara per l’IMD 2020 – Spinning International Master Days

Anche quest’anno il meglio dello Spinning mondiale si dà appuntamento in Italia. Il 21, 22, 23 febbraio il Modigliani Forum di Livorno ospiterà IMD 2020 – SPINNING INTERNATIONAL MASTER DAYS, l’unico ed originale evento Spinning internazionale d'Italia.

Un evento organizzato da FISPIN SSD a RL, in collaborazione con ASI Fitness e ASI Toscana, inserito all’interno del progetto Meeting Fitness 2020.

Fispin ogni anno cerca di aggiungere novità e sorprese a quello che è ormai uno degli eventi di Spinning® più attesi del mondo. Per l’edizione del 2020, infatti, si parte subito con un cambiamento nel calendario: alle confermate giornate di sabato e domenica, quest’anno si aggiunge anche il venerdì, con un programma dedicato alla formazione ed alla parte sportiva.

E’ proprio un workshop dedicato a istruttori e titolari dei centri che aprirà i battenti di IMD2020 venerdì pomeriggio e darà il via a ben 8 seminari teorico/pratici che si svilupperanno nell’arco del weekend.

Nella tarda serata di venerdì, invece, una special ride tenuta da Luciana Marcial Vincion (USA) e Josh Taylor (USA) inaugurerà ufficialmente l’evento.
Sono attese circa 1000 persone, tra appassionati, istruttori e titolari di centri, provenienti da tutta Italia ma soprattutto da tutto il mondo.
Nelle scorse edizioni, infatti, si sono registrate presenze dagli Stati Uniti, dal Brasile, dall’Argentina, dalla Cina, dal Belgio, dall’Olanda, dalla Spagna e da tantissimi altri paesi.
Sul palco del Modigliani Forum, dal venerdì alla domenica, si alterneranno i più importanti Master Instructor internazionali come Luciana Marcial Vincion (USA), Josh Taylor (USA), Martin Timmermann (Germania), Dino Pedras (Portogallo), Rodrigo Vilches Riumallo (Cile), Polona Gosar (Slovenia), Peter Pastjin (Abu Dhabi) e i Master Instructor Italiani Barbara D’Onza, Andrea Bertino, Carmelo Di Giacomo, Daniele Iacoboni, Beppe Meglio, Roberto Sara e Francesco Sivieri. Oltre ai Master Instructor Presenter, ci saranno circa 30 International Master Instructor che parteciperanno all’evento come Guest. 

Iscrizioni aperte fino al 15 gennaio 2020.

Per informazioni: imd@fispinacademy.it o consultare il sito www.fispinacademy.it

Il Ventennale dello Spinning® Event di Tirrenia

Il mare, la colonna sonora della manifestazione…

Si è conclusa con tutti i Master Instructor sul palco, la ride di 180 minuti che ha celebrato i 20 anni dello Spinning® Event di Tirrenia. Tre ore intense sotto il sole e di fronte al mare, su una spiaggia abitata per l’occasione da 120 bike di istruttori e appassionati proveniente dall’Italia e dal Mondo.
Ha festeggiato così, FISPIN SSD a RL, il Ventennale della storica manifestazione del 'Tirrenia Camp+Event', che nel 1999 ha visto la luce per la prima volta.
"Tanti bei ricordi. E la soddisfazione di essere stati i primi, sicuramente in Europa, a portate le bike all'esterno. Tirrenia, sin dagli esordi, è stata la sede dell'evento. Abbiamo voluto, negli anni, mantenere questo dato storico. Un appuntamento, per certi versi e volutamente, immutabile nel tempo e per altri in continua evoluzione: per quanto, ad esempio, avviene nel campo della formazione. Negli anni abbiamo aggiunto questa parte fondamentale e, crediamo, particolarmente virtuosa. Grazie a professionisti riconosciuti di vari settori, ci rivolgiamo ai nostri istruttori che riteniamo debbano avere una formazione sempre più a 360 gradi. Nell'area fiscale, tributaria, sociale, medico-sportiva, di comunicazione", spiega Barbara D'onza, AD di FISPIN, soggetto organizzatore dell'evento e licenziatario per il marchio 'Spinning' sul territorio italiano.

Il camp ha aperto le porte venerdì 12 luglio alle ore 8.00: i 60 istruttori partecipanti si sono ritrovati al Mercure Hotel Green Park di Tirrenia per l’apertura dei lavori. Un team di professionisti si è cimentato per tre giorni su vari argomenti che permettono all’istruttore di eccellere come professionista: tecnica dello sport, tecnologia, comunicazione, coaching, quadro normativo di riferimento.

La prima giornata è stata sicuramente la più intensa: in programma 4 workshop tematici sullo Spinning® Program, lo SPINPower® e i metodi comunicativi. Ogni workshop comprendeva una parte teorica ed una pratica sulla bike.
Il sabato mattina è stata la giornata dei convegni: da quello medico-sportivo, tenuto dal Dott. Stefano Taddei, a quello fiscale, tenuto dal Dott. Luca Mattonai a, infine, uno tecnico tenuto dai Master Instructor.
La domenica mattina ha concluso il camp la una novità del 2019: il laboratorio musicale “Spinning®&Music”, tenuto da Francesco Sivieri e Fabio Lenzi. Un momento di approfondimento sulla cultura musicale: lo studio della musica e applicazioni con software di mixing ed editing per dare all’istruttore quegli strumenti indispensabili a svolgere con attualità e professionalità il proprio lavoro anche nel settore musicale.
Il fulcro del weekend di Tirrenia è stato senza dubbio lo Spinning® Event sulla spiaggia del sabato pomeriggio. 180 persone hanno pedalato senza sosta per ore guidati da 10 Master Instructor che si sono alternati sul palco sulle note di una musica incredibile. Anche per questa edizione, Fispin ha confermato la collaborazione con ASI Toscana e con ASI Fitness, attraverso l’inserimento della manifestazione nel programma nazionale del Meeting Fitness.

Tra i Master presenti, oltre agli italiani Barbara D’Onza, Francesco Sivieri, Beppe Meglio, Carmelo Di Giacomo, Roberto Sara e Daniele Iacoboni, erano presenti Pedro Martins dal Lussemburgo, Robbie Ambrosini dalla Spagna e Josh Taylor (Spinning® Brand Ambassador, Senior Advisor and International Master Instructor) dagli USA. Special guest del Camp e dell’evento è stato il CEO di Mad Dogg Athletics Inc., John Baudhuin.
Ancora una volta l’Italia, ed in particolar modo la Toscana, riesce ad accogliere il meglio dello Spinning® mondiale e organizzare uno degli eventi più suggestivi ed attesi dell’anno.


 
 

Meno 5 alle Asiadi – Attività sportiva e formazione

“Abbiamo iniziato la collaborazione con ASI nel settembre del 2016 con il nostro Ente, la FISPIN, che peraltro ha l’esclusiva della diffusione in Italia della modalità di training denominata ‘Spinning’, secondo i dettami della casa madre".

Parola di Barbara D'Onza, responsabile del settore ASI Spinning. 
"La nostra è dunque un’associazione estremamente attiva, anche grazie al crescente successo che la nostra disciplina ha riscosso negli ultimi anni. Contiamo su circa un centinaio di associazioni, sparse su tutto il territorio nazionale, più quelle che abbiamo già trovato affiliate, quindi in realtà i numeri sono maggiori.
Quando un’associazione si associa alla FISPIN, in pratica diviene anche affiliata ASI. Quindi tra istruttori e praticanti stiamo parlando di numeri grandi”.

Ed ancora, "ci occupiamo in modo particolare della formazione istruttori, perché la riteniamo la chiave per mantenere elevati standard di qualità. Ogni anno rilasciamo circa settecento certificazioni, per un totale di oltre duemila. I corsi vengono tenuti in diverse località, grazie anche a un team itinerante. Ai nostri istruttori forniamo inoltre la possibilità di aggiornarsi, visto che peraltro è obbligatorio per potersi mantenere in stato attivo"

Gli eventi possono essere locali oppure su scala molto più vasta. Quelli locali in genere sono organizzati da singole realtà, anche per rafforzare il concetto di community. Quelli maggiori, invece, possono arrivare a dimensioni davvero notevoli. "In particolare, ne organizziamo due; uno a febbraio, l’International Master Days, in cui schieriamo anche 500 bike e a cui intervengono oltre mille persone da tutto il mondo, mentre l’altro, in estate, è più ridotto.. solo 150 bike!!! Che ovviamente sono tantissime se si pensa che si svolge in spiaggia!! In ambedue le circostanze, come anche in occasione di eventi di minor richiamo, si svolgono sia sedute di “ride” che di formazione”.

Ma quale sarà l’attività alle Asiadi? “Siamo presenti alle Asiadi con una cinquantina di bike. Teniamo diverse sedute di “ride” ma anche in questo caso unitamente a momenti di formazione.
In particolare abbiamo programmato un corso di Primo livello, aperto ad aspiranti istruttori ma anche ad appassionati che vogliano migliorare le loro conoscenze sulla disciplina, oppure a proprietari di palestra che svolgano attività di spinning nelle proprie strutture. Infine abbiamo pensato anche a un corso istruttori monografico, sull’importanza e le tecniche dell’interval training”.

[ L.Aleandri ]