Notizie

28.03.2022

Istituzionale

Ucraina: partita di beneficenza fra le rappresentative dei commercialisti, giudici, avvocati e studenti dell’area Napoli Nord/Agro Aversano

Sabato 26 marzo allo Stadio Comunale di Aversa “Bisceglia” si è tenuta una partita di beneficenza a sostegno dell’Ucraina, il cui ricavato, è stato devoluto in beneficenza a favore della Caritas diocesana e di altri organismi attivi nell’emergenza.
“In queste giornate drammatiche per le famiglie ucraine – ha evidenziato Francesco Matacena, Presidente dell’Ordine dei dottori commercialisti e degli esperti contabili di Napoli Nord – ognuno a dato il suo contributo: per questo motivo abbiamo promosso un’iniziativa alla quale hanno aderito esponenti della societa’ civile, professionisti, imprenditori, il mondo del volontariato per aiutare donne, anziani e bambini provenienti dai luoghi di guerra e oggi ospitati in Campania in attesa che i negoziati possano siglare la pace”. “È stata una una giornata di impegno civile e di supporto a chi sta soffrendo e piangendo perdite incommensurabili. A fronte di questa terribile guerra e’ necessario porre in essere atti di concreta generosita’”, ha concluso Matacena.
Ettore de Conciliis, Presidente del Comitato Zonale ASI per le Province di Caserta, Avellino e Benevento, che ha patrocinato l’evento, ha altresì ringraziato per la presenza il console generale di Ucraina, Viktor Hamotskyi e l’APS Azione Meridiana, affiliata al Comitato, e il Presidente Pino Cannavale, per aver voluto la presenza diretta di ASI in questa bellissima occasione di sport e solidarietà.
Lucio Cecere, Vicepresidente del Comitato, insieme a Tynder Marta Agneszka, responsabile del Comitato per la raccolta di beni e donazioni per l’emergenza Ucraina, presenti alla iniziativa, hanno avuto modo di consegnare ulteriore materiale raccolto dal Comitato, a dimostrazione della solerte e prioritaria sensibilità che l’Ente sta dimostrando in questa circostanza. Tutti gli atleti, al termine della iniziativa, sono stati premiati con una medaglia dai Matacena, Cannavale e de Conciliis.

In Evidenza