Notizie

06.05.2022

Istituzionale

Ripartire dalle scuole. Proseguono gli appuntamenti del progetto “1000 ce la fanno”

Quasi un minore su cinque non fa sport. Per il 30% circa dei ragazzi la causa è la condizione economica del nucleo familiare, situazione fortemente aggravata dalla pandemia. E, secondo uno studio di HBSC, Health Behaviour in School-aged Children, l’Italia è al 42 esimo posto in Europa per la salute complessiva dei ragazzi in età scolare.
Le esigenze di recupero della socialità devono essere considerate prioritarie. Va incentivata l’attività fisica anche e soprattutto per le fasce più deboli della popolazione. E il progetto 1000 ce la fanno va proprio in questa direzione.
Con un bando a sostegno delle categorie più deboli, ASI ha instituito un fondo per finanziare le attività sportive e dare la possibilità a moltissimi giovani di partecipare alle attività extra scolastiche gratuitamente.

“Dopo il Covid la situazione è precipitata. Coloro che non praticano sport, inoltre, manifestano disagio. A volte anche aggressività con episodi di autolesionismo. Le statistiche in questo senso mostrano una curva in crescita”, spiega il Presidente di Vitattiva Alfonso Rossi, partner organizzativo di ASI, presente alle giornate di sport con la scuola Benedetto da Norcia di Centocelle a Roma.
Mille ce la fanno – progetto finanziato dal Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali ai sensi del D.lgs 117/2017 di cui all’avviso 1/2018 – rappresenta sicuramente un’iniziativa ancor più importante, in questo periodo post-pandemico. Un programma che viene incontro alle difficoltà di vaste fette della popolazione e intende dare un segnale forte per favorire la promozione dell’attività di base ribadendo la centralità dello sport quale elemento fondamentale per il benessere psico-fisico e imprescindibile strumento di aggregazione sociale.
Il progetto vuole favorire la partecipazione dei tesserati ASI in condizioni di disagio, alle attività sportive organizzate dalle Asd/Ssd affiliate ASI.

ASI non si ferma come il progetto che avrà altri appuntamenti! Continueremo a promuovere l’attività fisica. E a far volare alto i valori dello sport anche e soprattutto per le nuove generazioni.

Il progetto si è svolto in più giornate tra aprile e maggio e ha visto la partecipazione di tante scuole come quella romana al Quartiere Tuscolano, Il Mazzarello, con la particolarità che le lezioni sportive si sono svolte in… inglese. Ultimo appuntamento in ordine temporale, invece, quello con la scuola Benedetto da Norcia del Quartiere Centocelle a Roma.

Ad accogliere i ragazzi, la splendida location di Italiana Fitness-Parco Kolbe. I ragazzi si sono messi alla prova in diverse attività. Dallo Spinning alla Zumba, dall’arrampicata alla sala pesi. Tanta fatica e divertimento: non si sono mai tirati indietro o lamentati della stanchezza, dimostrando entusiasmo per la splendida opportunità.

⬇︎

⬇︎

LA PHOTO GALLERY

In Evidenza