Notizie

19.04.2021

Istituzionale

L’impegno per la nascita di un nuovo panorama normativo e sistemico della promozione sportiva. Il comunicato di otto EPS

“Rimuovere le sperequazioni e le asimmetrie con lo sport di prestazione: per questo, si rende necessario un salto di livello per il mondo della Promozione sportiva, che non può più patire, al proprio interno, conflittualità strumentali e sconvenienti, a maggior ragione se a vantaggio di operatori poco rappresentativi della qualità e della tradizione dello sport di base del nostro Paese”, questo uno dei passaggi di un documento congiunto, firmato dai presidenti degli Eps Antonino Viti (Acsi), Bruno Molea (Aics), Claudio Barbaro (Asi), Francesco Proietti (Csen), Vittorio Bosio (Csi), Gian Francesco Lupattelli (Msp), Tiziano Pesce (Uisp), Damiano Lembo (Us Acli). 
Da parte dei firmatari, l'impegno anche attraverso i propri eletti in Consiglio Nazionale Coni e o a quelli sostenuti "di creare le condizioni strategiche, politiche e normative per la nascita di un nuovo panorama normativo e sistemico della promozione sportiva, che possa eliminare le descritte incongruità del sistema e valorizzare all'interno della società italiana il ruolo determinante e benefico dello Sport di base, attraverso i suoi principali protagonisti: le associazioni e le società sportive affiliate”.
 
IN ALLEGATO IL DOCUMENTO 
In Primo Piano
In Evidenza