Notizie

29.04.2022

Sport

Catania. ASI con Telethon

Dal 21 al 24 aprile ASI, Comitato provinciale di Catania, ha partecipato attivamente in Piazza Università a Catania alla manifestazione Telethon “Walk of life – CammiAMO per la Vita”. Il Presidente Musumeci: “Un risultato estremamente positivo”.

L’ASI, Comitato provinciale di Catania, presieduto da Angelo Musmeci, anche quest’anno ha partecipato attivamente alla grande manifestazione in piazza Università “Walk of life – CammiAMO per la Vita” Telethon, organizzata da Fondazione Telethon con il patrocinio della Regione siciliana, Assessorato Turismo, Sport e Spettacolo, del comune di Catania e del CSVE, Cus, Croce Rossa Italiana, Lions International e Leo Club e, appunto, ASI.
L’evento ha ottenuto un grosso successo di pubblico grazie ad un calendario ricco di eventi e soprattutto per merito delle numerose associazioni presenti. L’ASI, con una sua postazione, ha ospitato le sue associazioni sportive affiliate, visto che il tema dello sport e della salute si è perfettamente contestualizzato nella manifestazione.
Infatti i nostri associati hanno collaborato alla buona riuscita della quattro giorni che si è svolta tra “Villaggio della Ricerca e della Solidarietà” e il palco, dove si sono susseguiti spettacoli di danza, cabaret e concerti. E proprio all’insegna dello sport, la manifestazione si è conclusa domenica 24 con l’evento “CamminiAMO per la Vita – Passeggiata a piedi e in bicicletta”, al quale anche i nostri associati hanno partecipato, muniti di t-shirt tecnica e zainetto, creando un mare azzurro di solidarietà e di amore, in una passeggiata tra le vie più caratteristiche del centro storico.

“Anche quest’anno – ha dichiarato il Presidente Musmeci – così come avviene ormai da diverse edizioni, la collaborazione tra il Comitato provinciale ASI di Catania e Telethon è stato immediato e produttivo, in quanto ASI sposa perfettamente il principio della solidarietà che Telethon porta avanti con costanza ed entusiasmo, al fine di raccogliere fondi, in modo concreto, per la ricerca, contro le malattie geneticamente rare, anche attraverso le associazioni territoriali come quelle affiliate alla nostra.  Sono state presenti, nei nostri stand, ben 23 delle nostre associazioni che con passione ed allegria hanno sostenuto la manifestazione. Un risultato estremamente positivo per tutti noi – ha concluso Musmeci – specialmente se si pensa che questa è stata una ripresa dopo un momento di fermo causato dalla pandemia”.

[  Simona Mazzone  ]

 

In Evidenza