Notizie

05.04.2022

Aspetti fiscali e Credito Sportivo

Presso l’Hotel Atlantic di Borgaro Torinese il Comitato Regionale Piemonte, in collaborazione con il Comitato Provinciale Torino, ha organizzato un convegno aperto alle Asd e ai circoli e loro affiliati dell’eloquente titolo “Aspetti fiscali e Credito Sportivo”. Tra i qualificati relatori, Luca Mattonai (tributarista esperto in S.S.D. e A.S.D., nella foto d’apertura) ha parlato di come scegliere la forma giuridica più adatta, Giuseppe Tamburro (ex Comandante della Guardia di Finanza ed esperto in A.S.D.) ha relazionato su accessi, ispezioni e verifiche fiscali presso le A.S.D. e S.S.D. e infine Duccio Fasanella (Funzionario area Nord del Credito Sportivo) ha fornito esaustive informazioni sull’accesso al credito sportivo.

Il Presidente del Comitato ASI del Piemonte, Sante Zaza

E’ intervenuto il Presidente del Comitato Regionale Sante Zaza, l’Assessore allo Sport della Regione Piemonte Fabrizio Ricca e il Presidente Onorario del CONI Regionale Prof. Gianfranco Porgueddu. Zaza ha fatto gli onori di casa, portando il saluto del Presidente Nazionale Sen. Claudio Barbaro, ha ringraziato l’Assessore Ricca della sua presenza e ha menzionato quanto ha fatto e sta facendo per lo Sport in Piemonte ricordando, in particolare, che questi due anni di piena pandemia è stato molto vicino alle ASD sia moralmente che con gesti più tangibili. Ha altresì ringraziato il Prof. Gianfraco Porgueddu della sua presenza e della sua vicinanza all’ASI Piemonte mai venuta meno e per la quale merita di essere considerato un vero amico, proseguendo nel ringraziare le società presenti a questo convegno, fortemente voluto dal nostro Ente che, ora che l’emergenza dovuta alla pandemia inizia ad allentarsi, dovere di aiutare le società alla ripresa per ripartire più forti di prima. L’assessore Ricca a sua volta ha ringraziato l’ASI di quando sta facendo in Piemonte e ha spiegato i nuovi bandi in preparazione per dare un aiuto alle ASD e Circoli. Quest’anno è un anno particolarmente importante per il Piemonte in quanto nominato Regione Europea dello Sport e pertanto Ricca riconosce il contributo degli Enti di Promozione Sportiva, e soprattutto dell’ASI, che stanno mettendo in calendario tanti eventi.
Il Presidente Onorario del CONI Regionale, da parte sua, ha portato il saluto del CONI e del Presidente Regionale avv. Stefano Mossino. Ha ricordato l’importanza di guardare avanti e continuare a promuovere lo sport e i valori che lo contraddistinguono, soprattutto in questo periodo flagellato dalla pandemia e dai timori di una guerra che sta minacciando il mondo. Il convegno ha visto una buona partecipazione delle ASD SSD e circoli e un grande interesse soprattutto rivolto agli aggiornamenti fiscali, dove sia Giuseppe Tamburro che Luca Mattonai hanno trasmetto con grande professionalità i temi della gestione fiscale aggiornata alle novità più recenti mentre Duccio Fasanella ha spiegato dettagliatamente come accedere alle risorse del credito sportivo quale ulteriore supporto alla ripartenza post pandemia. I temi della giornata hanno stimolato la partecipazione dei convenuti e sono stati raccolti i suggerimenti per ulteriori miglioramenti dell’organizzazione e dei servizi offerti dal Comitato Regionale Piemontese che già si dimostra all’avanguardia nel panorama sportivo Piemontese proprio grazie all’attenzione rivolta alle esigenze delle sue affiliate.

 

Ripartito ASI Top Tour, di nuovo in presenza.
A promuovere questa tappa il comitato Regionale ASI Piemonte. 

È stato il primo di una serie di i incontri pensati per gli operatori del settore sportivo per un aggiornamento sulle novità normative, ma anche un momento di confronto con consulenti esperti per gestire con maggiore consapevolezza un’attività sportiva da due anni messa a dura prova. ASI Top Tour è una roadmap proposta da ASI, dove TOP sta per Territorio, Opportunità e Persone.
L’intento del nostro ente è di coinvolgere i diversi comitati territoriali, per supportare le opportunità locali e fornire dei servizi sempre più vicini alle persone operanti nel settore sportivo. Un’idea che il nostro Ente ha fortemente voluto anche per migliorare il servizio proposto agli affiliati ed un modo per aggiornarsi sulle novità normative in ambito fiscale e del Terzo Settore.

In Evidenza