Veneto, sul tatami un allenamento collegiale. Judo protagonista

10 Gen 2022 | Redazione web ASI
Sportiva | Arti Marziali

A testimonianza della vitalità e della passione del Settore Nazionale Judo e Lotte Tradizionali, il Responsabile del Settore per la Regione Veneto, M° Marco Gennari, ha organizzato un riuscitissimo evento che ha permesso di proporre il Judo,  raccomandato dall’UNESCO e dal CIO, e fondamentale per la preparazione psicofisica di noi tutti, dai più piccini a finché si avrà il desiderio di praticarlo. Parliamo di una disciplina largamente praticata nel mondo (si parla di oltre 30 milioni di judoisti) e che riserva un grande prestigio alla nostra Nazione Italia, grazie al medagliere ottenuto dai nostri atleti nelle competizioni internazionali (individuali e a squadre, nei Campionati Europei, Campionati del Mondo ed ai Giochi Olimpici).

Come da programma i tecnici Marco Gennari e Livio Boscaro si sono sapientemente alternati sul tatami dove si è tenuto l'allenamento collegiale che ha visto impegnate alcune associazioni della regione Veneto; l’organizzazione è stata premiata già dalla puntualità che si è avuta nel dare il via ai lavori, nonostante che molti giungessero da lontano e malgrado il tempo, una tipica giornata invernale di nebbia in Val Padana.
Secondo quanto pianificato – ed in rispetto di tutte le norme anti-Covid – e dopo le fasi propedeutiche di riscaldamento, si è svolta al mattino una sessione di allenamento per il Judo che ha visto coinvolti molti bambini ed alcune Strutture Sportive del territorio regionale.
Con puntualità e secondo programma, alle ore 12:30 si è conclusa la prima parte della giornata, con i saluti di rito e la consegna ai più piccoli di un piccolo ricordo per la bella giornata trascorsa insieme – la sanificazione della struttura è stata garantita dal RVE - Reparto Volo Emergenze della Protezione Civile, che è intervenuto anche durante la pausa pranzo –.
Dopo il dovuto riposo rifocillante, ottima occasione di socialità per piccoli ed adulti, si è tornati sul tatami, che ha ospitato la programmata seconda parte pomeridiana, riservata agli adulti; l’argomento era Judo-Difesa Personale e ciò a rammentare che Judo non è unicamente Sport-Olimpico, ma è un’Arte Marziale che affonda le radice in antiche forme di lotta.
Riservata ai soli adulti la sessione divulgativa/addestrativa, ha visto la partecipazione di molte persone alla prima esperienza nell’ampio tema della Difesa Legittima.
Dopo un moderato riscaldamento, sono stati introdotti brevemente i concetti fondamentali indicati dalle norme che definiscono e regolamentano la legittima difesa, proseguendo, poi, con il porre l’attenzione sui variegati tipi di violenza, da quella psicologica a quella fisica.

Dalle spiegazioni delle tecniche elementari di difesa a mani nude, per divincolarsi e per liberarsi da prese ai polsi, al busto e da strangolamento si lasciava largo spazio alle esercitazione, attraverso il lavoro di coppia.
La sessione addestrativa si è conclusa con la presentazione del bastone corto da difesa (yawara-bo), spiegandone la storia, la diffusione geografica e le metodologie di utilizzo ed ancora una volta addestramento con esercitazioni in coppia.



L’evento organizzato, anche, grazie all’intervento della VII Circoscrizione del Comune di Verona, alle Scuole Dorigo, sono d’obbligo i dovuti ringraziamenti alla Dirigente Scolastica ed al Consiglio d'Istituto, al Ranch Rocce Rosse (ristorante pizzeria) ed al RVE - Reparto Volo Emergenze della Protezione Civile (che ha attivamente partecipato alle sessioni addestrative di Difesa Personale).
Come sempre accade in quanto programma il Settore Nazionale Judo e Lotte Tradizionali ASI e le sue componenti territoriali, ancora una volta l’evento si è concluso con tanti complimenti per l’efficienza e la qualità dimostrata dai tecnici, qualificati dal questo Settore Sportivo ASI, e con la richiesta che queste iniziative siano poste a calendario con una maggior frequenza; ciò dimostra che l’aggregazione di Tecnici di Qualità, Istituzioni, Associazioni e Gruppi di Volontariato è la carta vincente per la buona riuscita di qualsiasi attività ed in special modo in queste occasioni socializzanti – utili e piacevoli –.



…Prossimo appuntamento presso la struttura della Polisportiva di Agna (PD), dove Livio Boscaro opera nell’insegnamento del Judo e cura la crescita psicomotoria dei suoi allievi.