Sulle orme della Parigi-Dakar

02 Dic 2019 | Redazione web ASI
Sportiva | Motori

Presentato il team che affronterà il deserto attraverso 12 tappe attraverso il Marocco, la Mauritania e il Senegal… La corsa è l'Africa Eco Race. Uno dei rally raid più duri al Mondo. Piste, rocce, dune, sabbia, difficoltà di ogni genere, guida in condizioni proibitive e navigazione difficile senza riferimenti e tappe concluse anche a tarda notte. Una corsa che richiede doti fisiche e mentali non indifferenti.
Il team 4x4 Rossi, affiliato ASI, sarà ai nastri di partenza con il pilota aretino Stefano Rossi. La partecipazione del team è stata presentata il 30 novembre presso la Casa dell’Energia ad Arezzo alla presenza del Direttore Generale di ASI Diego Maria Maulu e Roberto Martini Responsabile del Settore 4x4 dell’Ente insieme con Luisella Vitali.
 
"Si tratta di una corsa difficile. Siamo per questo ancor più felici di essere a fianco del 4x4 Rossi in questa avventura estrema che mette alla prova la tempra dei corridori a cui va il nostro saluto e i più sinceri 'in bocca al lupo'", ha detto il nostro Direttore Generale Diego Maria Maulu


(In rappresentanza di ASI, il Direttore Generale Diego Maria Maulu e Roberto Martini, Responsabile del Settore 4x4 dell’Ente)

La gara partirà da Montecarlo, il 5 gennaio, trasferimento a Savona dove la nave scioglierà gli ormeggi e raggiungerà Tangeri il 7 gennaio all'alba. Da lì si comincerà a fare sul serio perché i concorrenti cominceranno a percorrere i circa 4000 chilometri di prove attraverso i magnifici paesaggi africani per raggiungere il 19 gennaio 2020, il Lago Rosa in Senegal tra le dune vicino a Dakar.
Riscoprendo le ambientazioni proprio della Parigi-Dakar che nacque per caso e per passione. 

 
 
Il programma della Corsa

4 gennaio 2020
Partenza notturna da Montecarlo
 
5 gennaio 2020
Trasferimento a Savona ed imbarco per Tangeri
 
7 gennaio 2020
Arrivo a Tangeri e inizio gara
    5 tappe in Marocco
    1 giorno di fermo a Dakhla
    6 tappe in Mauritania
    1 tappa in Senegal
 
19 gennaio 2020
Arrivo al Lago Rosa in Senegal


 
 
[  Fabio Argentini  ]