Salute: come curare le verruche

20 Maggio 2019 | Redazione web ASI
Sportiva

Terza Età.
I piedi, le mani e i genitali: sono gli obiettivi preferiti dalle verruche, piccole escrescenze cutanee caratterizzate da notevole ispessimento dello strato corneo e da sfumature giallo-grigiastre. Sono causate da un'infezione virale dovuta ad alcuni ceppi dell'HPV, il virus del Papilloma umano. La trasmissione avviene prevalentemente in luoghi molto frequentati e umidi: tipicamente nelle docce degli spogliatoi, o anche per contagio diretto a contatto. Tra le cause che favoriscono le verruche da sottolineare l’indebolimento delle difese immunitarie (stress, cattiva alimentazione, patologie debilitanti), l’uso promiscuo di asciugamani, accappatoi e ciabatte, fattori genetici ma anche calzature non traspiranti nonché ferite o microferite non adeguatamente disinfettate e, infine, mediante trasmissione sessuale. Tra i rimedi, per le verruche comuni (generalmente quelle su mani, dita, ginocchia e gomiti) prima di ricorrere alla farmacologia (o addirittura alla chirurgia) è possibile provare la strada delle soluzioni naturali. Ecco alcuni esempi: aloe vera, lenisce e cura le infiammazioni, e una crema di aloe, o il gel che si ricava direttamente spezzandone le spesse foglie, dissolve le verruche se applicato costantemente. Corteccia di betulla: è una polvere che si acquista in erboristeria e che contro le verruche si deve applicare con una garza per dieci minuti al giorno. Succo d'uva: applicato direttamente sulle verruche con una garza per diverse volte al giorno (anche quattro), con un po’ di pazienza può dissolvere il problema. Olio di ricino: massaggiare la verruca con questo olio vegetale con una garza per due volte al giorno. Limone: va applicato spalmando e massaggiando la verruca con una fetta spessa. Tea tree oil: l'olio dell'albero da tè, per le verruche, va applicato sulla parte interessata per almeno una settimana.ù

ASI, in collaborazione con l'agenzia 9Colonne, prepara ogni mese una newsletter informativa sul mondo della Terza età. Chi fosse interessato a riceverla può scrivere alla seguente mail: segreteria@asinazionale.it.
 

Potrebbe interessarti anche: