Quando si può spingere anche dopo i settanta

27 Gen 2020 | Redazione web ASI
Sportiva | Terza Età

Nella pagina precedente abbiamo parlato dell’importanza di iniziare a praticare sport dopo i cinquant’anni, sottolineando al tempo stesso la necessità di avviare gradatamente e moderatamente la propria “vita di movimento”. Adesso, occupiamoci invece di quegli sportivi “navigati” che sono arrivati a superare – in attività costante - le 70 primavere per dire che a questa “quota” non solo lo sport fa ancora bene, ma addirittura fa “meglio” se non  si passa a svolgerlo in modalità eccessivamente blanda. Ovviamente, lo ripetiamo a scanso di equivoci, in questo caso parliamo di soggetti abituati a fare sport, in particolare le donne. Secondo la ricerca “The Women's Health Study” pubblicata sul giornale sul giornale scientifico Circulation i benefici maggiori dello sport si registrano tra le ultra settantenni che praticano sport in modo da moderato a intenso se non addirittura vigoroso. Nel dettaglio, lo studio in questione ha analizzato, dal 2011 al 2015, le abitudini di circa 18.200 donne, con una età media di partenza di 72 anni all'inizio dello studio. Si è così scoperto che le ultra settantenni che fanno attività fisica da moderata a intensa vivono di più delle coetanee inattive o che si limitano alla ginnastica dolce o alla passeggiata. In ogni caso l'attività fisica totale, senza distinzioni tra vigorosa o leggera, fa una netta differenza in termini di riduzione della mortalità globale (la riduzione della mortalità è risultata essere del 60-70% tra chi era inattivo e chi faceva più sport). Quanto detto fino a qui non deve assolutamente scoraggiare quanti, non più giovanissimi, si apprestino a divenire solo ora sportivi. Il proprio livello di allenamento è infatti sempre incrementabile, con gradualità e costanza: le ultime linee guida parlano di almeno 150 minuti di attività fisica settimanale, divise in almeno due giorni alla settimana. Un solo giorno di allenamento non basta ad arrivare più allenati alla settimana seguente. 

Dieci buoni motivi per praticare sport
1 - allunga la vita,
2 - tiene viva la mente
3 - incrementa l’attenzione
4 – rende più coordinati
5 - preserva organi e apparati
6 - migliora la circolazione
7 - rinforza le articolazioni
8 - riduce la massa grassa
9 – incrementa la capacità respiratoria
10 – è antidepressivo e fa fare amicizia.
 

 [  9Colonne, nell'ambito del Progetto Happy Age  ]