Dog Olympic Games. Quando il cane è protagonista

23 Maggio 2019 | Redazione web ASI
Sportiva

"Scatti nella Storia". La nuova rubrica su asinazionale.it.

“La nostra storia ha inizio nel 1994, il 24 aprile, per essere precisi. Oggi, nell’anno del Venticinquennale, vogliamo raccontarla. Attraverso i suoi eventi. Quelli organizzati in tutta Italia, dai nostri Comitati e Settori che rappresentano la linfa vitale di un Ente che ha raggiunto numeri straordinari. Un milione di tesserati, diecimila tecnici, undicimila associazioni e tanta passione. “Scatti nella Storia”: inizia una nuova avventura. Un modo per stare ancora di più insieme”.

Così spiega Claudio Barbaro nell’introdurre una nuova sezione del sito ASI.

Scatti nella Storia: una rubrica voluta, centrale nell’anno del Venticinquennale. Una rubrica che vuole cominciare a raccontare la storia del nostro Ente attraverso i tanti eventi e momenti che sostanziano l’impegno soprattutto della periferia. Lo farà attraverso foto e racconti, aneddoti e interviste. 
Settimana dopo settimana, l’archivio si arricchirà di nuovi momenti, di parole, di foto. Il nostro compleanno è solo uno spunto per cominciare a farlo.

Dopo la storia raccontata della bandiera ASI sul Monte Elbrus e tre eventi di corsa come la Gaeta-Formia, la No Limits e i Trail running è ora il turno dei nostri amici a quattro zampe e dei "Dog Olympic Games", i primi giochi cino-sportivi della storia della cinofilia italiana ed europea. L'evento ha cadenza biennale. Queste Olimpiadi sono nate nel 2010. Ma, l'edizione del 2018 è stata la prima in assoluto, nella storia cinofila, dove in un singolo evento c'erano tutte le discipline sportive praticate che hanno come protagonista il cane. Presenti alla manifestazione circa 400 cani insieme ai loro accompagnatori arrivati da 17 Paesi.
Ogni disciplina mette in risalto determinate peculiarità: velocità, forza, obbedienza, riflessi, mobilità e capacità olfattive. Ogni cane può partecipare a tutte le discipline senza alcun tipo di restrizione. La caratteristica che le accomuna tutte sta nel far emergere il piacere e il divertimento dell'animale nel collaborare con il suo conduttore, sviluppando il legame cane-uomo.

Visitate allora lo spazio sul sito alla destra delle news, denominato "Scatti nella Storia" e buona lettura!
 
[  F. Argentini  ]

 

Potrebbe interessarti anche: