Campionati Nazionali ASI specialità Ginnastica Ritmica

17 Apr 2019 | Redazione web ASI
Sportiva | Ginnastica

Ancora l’Abruzzo (Atri e Pineto) a fare da cornice alle fasi nazionali per le Serie A, B, C. D ed
Elite di Ginnastica Ritmica.


Una rondine non farà primavera, come recita il vecchio detto della tradizione italiana, ma siamo
pronti a dimostrare che oltre 2.500 “farfalle” potrebbero costituire un buon inizio per la stagione
della rinascita. Per il secondo anno consecutivo i Campionati Nazionali di Specialità di Serie A, B e
D
di ASI si disputeranno sul litorale abruzzese di Atri e Pineto dal 23 aprile al 1° maggio.

Ben più articolato tuttavia, rispetto all’anno precedente, il programma di gare: l’esordio in pedana
delle ginnaste, infatti, è previsto per la Serie A dal 23 al 25 aprile; a seguire le categorie B e D fino
al 1° maggio.
Quest’anno la Serie C, sulla scia del grande exploit di adesioni del 2018, ha ottenuto una finestra temporale tutta sua che andrà dall’8 al 12 di maggio. A concludere idealmente le fasi
nazionali della Ritmica ASI, si disputerà il Grand Prix delle Società che vedrà ancora scendere
su una pedana abruzzese la categoria Elite.
Tutti i confronti di questo appassionante finale di stagione avranno come cornice il Palasport “Di Nardo Di Maio e Pasquali”, fatta eccezione per il Grand Prix delle Società che si disputerà presso il “PalaVolley” di Via della Resistenza a Pineto.
I numeri dei Campionati Nazionali
La Segreteria della Confsport Italia sta ancora lavorando a pieno regime, mentre
società e dirigenti stanno definendo gli ultimi dettagli per la propria partecipazione. Ai tecnici,
intanto, spetta il difficile compito di confermare la composizione delle proprie squadre in vista delle
competizioni. Nonostante ciò, un primo sguardo dato ai numeri di questi Campionati Nazionali di
Specialità restituisce un’immagine chiara dell’enorme lavoro messo in campo in questi mesi: per le
sole Serie A, B e D il numero di partecipanti si aggira a circa 1.400 (Serie A 320 atlete, Serie B 500
atlete, Serie D 580 atlete).

Cifre e previsioni che confermano una partecipazione di 43 società provenienti da 9 regioni italiane
(Abruzzo, Campania, Marche, Piemonte, Puglia, Toscana, Trentino Alto Adige, Umbria, Veneto).

Potrebbe interessarti anche: