Auto Storiche Parma Poggio: vincono Crugnola e Vida su Lancia Fulvia

09 Ott 2017 | Redazione web ASI
Sportiva | Automobilismo

La rievocazione storica della Parma-Poggio di Berceto 2017 è stata vinta da Roberto Crugnola e Marco Vida, su Lancia Fulvia Coupé 1.6 Hf del 1971, già primi nel 2014.
La gara, valida come quarta prova del Trofeo Nord Ovest autostoriche ASI, ha visto al via una settantina di concorrenti che si sono dati battaglia sui 140 i km totali del percorso, con cinquantadue prove di regolarità concatenate.
126 le penalità dei vincitori, una in meno di Matteo Iotti e Matteo Lamini, su Autobianchi A112 Abarth del 1980, vincitori lo scorso anno. I due equipaggi della Scuderia Parma Auto Storiche hanno duellato su tutto il percorso sul filo dei centesimi.
Terzo Posto per Armando Fontana e Tiziana Scozzesi, su Autobianchi A 112 Abarth del 72, che hanno preceduto Lumignon e Gandolfo, su Autobianchi A 112 Abarth del 1981. Quinto posto per Spagnoli e Rossoni, su Fiat 520 T del 1928, l’auto più anziane in gara. Seguono Crugnola e De Vitto, su Autobianchi A 112 Abarth del 73, Buccioni e Guerrini, su Ford Anglia 105 E del 62, Malucelli e Bernuzzi, su Ferrari 348 Tb del 92, Carnevali e Renzi, su Alfa Romeo Spyder 2.0 del 1980, Tondelli e Tondelli, su Fiat 500 del 69.
Bottini e Boscardini, su Triumph Tr3 del 1956, diciassettesime assolute, hanno vinto il femminile, mentre la Scuderia Parma Auto Storiche è prima tra le scuderie.
Alla gara ha preso parte come navigatore esordiente Ermanno Cuoghi, leggendario meccanico di Niki Lauda, in coppia con Paolo Ravazzi, su Autin Healey Spite Mk1 del 1958.
La prova si è svolta sul tortuoso percorso, reso umido dalla pioggia, che si è snodato da Parma, per raggiungere poi Collecchio, Sala Baganza, Boschi di Carrega, Talignano, Gaiano, Fornovo di Taro, Terenzo Cassio, Berceto, Cassio, Terenzo, Fornovo di Taro, Gaiano, Boschi di Carrega per concludersi a Collecchio.
Alla manifestazione erano presenti il responsabile nazionale per le autostoriche ASI Roberto Goitre ed il responsabile Regionale, Antonella Croce, che hanno consegnato un riconoscimento a Gianfranco Bertei, presidente della Scuderia Parma Auto Storiche, per l’impegno e l’ottimo lavoro svolto nell’organizzare la gara

Gallery
Potrebbe interessarti anche: