ASI protagonista: Consiglio Nazionale e consegna dei Premi alle 'eccellenze'

15 Dic 2019 | Redazione web ASI
Istituzionale

È stato l'Hotel Empire di Roma la sede del sesto Consiglio Nazionale dell’ASI, un appuntamento che si svolge alla fine di ogni anno per un bilancio dell’attività svolta in questo 2019 e per approvare il bilancio di previsione per il 2020.

Dopo le importanti comunicazioni del Presidente del Consiglio Nazionale, Pino Scianò, il quale ha sottolineato l’importanza della riunione e apprezzato la sempre folta presenza dei vari dirigenti nazionali, ha preso la parola il Presidente ASI Nazionale, Claudio Barbaro.
Interessanti sono state le sue comunicazioni, che hanno illustrato le nuove prospettive derivanti dalla modifica delle competenze del CONI con la nuova impostazione della CONI Servizi in Sport e Salute. "Impostazione che può rappresentare un primo passo verso un Ministero dello sport, allineandosi così alle realtà sportive di molte nazioni".

Il Presidente ha poi ricordato il successo della 14esima edizione del Premio Sport&Cultura, svoltosi la sera precedente nel Salone d’Onore del CONI. Un evento che ha confermato, ancora una volta, la crescita dell’ASI in tutti gli ambiti sportivi. 
Interventi di compiacimento per quanto si è realizzato nel 2019 sono emersi dai vari dirigenti nazionali presenti: Marco Contardi, Nicola Scaringi, Tino Scopelliti, Laurino Rubino, Paolo Campo e Angelo Musmeci.
Nel programma dei lavori prevista inoltre la consegna di vari premi delle 'eccellenze' ASI, consegnati ai prescelti sulla base di segnalazioni dalle strutture periferiche.
Il Premio Fabrizio Levati è stato assegnato a Giuseppe Agliano, vice presidente del Consiglio Nazionale; ad Angelo Musmeci, presidente Comitato provinciale ASI Catania, è andato il premio Speciale, mentre il premio alla Carriera è stato vinto da Tommaso Manzo, fondatore di ASI recentemente scomparso, ma ancora nel cuore di tutti noi.
Il Premio Giulio Cassiano, riservato ai responsabili nazionali dei settori tecnici, è stato consegnato a Fabio Caiazzo per il settore Taekwondo.  Altro significativo riconoscimento quello della Donna ASI 2019 – Premio Nadia Torretti, assegnato a Alena Joyce Anog, presidente e capitana della squadra femminile Milano Baggataway di Lacrosse, che nel 2019 ha vinto, sia il Campionato Italiano, che la Coppa Italia. 

La serie dei riconoscimenti si è conclusa con la consegna del “Premio Italiani del Mondo”, riservato a personalità del mondo dello sport, della cultura e del lavoro che abbiano raggiunto posizioni di prestigio all’estero. Quest’anno sono stati due, entrambi sportivi: Ferriana Ferraguzzi, attuale allenatrice della Standard Femina Liegi, migliore squadra belga e il maestro di Karate Antonio Berlingieri, fra i migliori tecnici svizzeri che opera a Berna.

 

Potrebbe interessarti anche: