ASI partner del Global Tour

09 Set 2021 | Redazione web ASI
Istituzionale

Il Longines Global Champions Tour sbarca al Circo Massimo e raddoppia: due le tappe Global Tour 2021 ospitate nella Capitale che si svolgeranno tra il 9 e il 19 settembre. “Un’edizione memorabile” come dichiarato da Claudio Barbaro “In un ideale ponte tra passato e presente il Global torna in quello che possiamo definire il primo ‘ippodromo’ della storia di Roma, nonostante la permanenza di tanti problemi aperti nello sport ancora da risolvere - dopo l’emergenza pandemica che stiamo vivendo”.
ASI Sport Equestri si riconferma partner della manifestazione. 




La Formula 1 del Salto Ostacoli mondiale riporta dopo 2000 anni i cavalli nel più grande stadio dell'antica Roma ed accompagnerà i due weekend di gara con un ricco palinsesto di eventi e iniziative di cui ASI sarà come sempre protagonista. 

ASI Sport Equestri si riconferma per la terza volta partner prescelto dal direttivo del Global per occuparsi delle attività collaterali. Le attività promozionali sono il cuore del know how di ASI Sport Equestri che come sempre strizza però l’occhio all’ambito sociale impegnandosi in un’opera di divulgazione culturale e intrattenimento a tema equestre, attraverso varie iniziative, tra le quali ampio spazio verrà dato al sociale, alla cultura equestre ed ai bambini.

Pony Village: un angolo didattico dedicato ai bambini dove saranno presenti dei ponies, ma, contrariamente a quanto avviene nel tradizionale “battesimo della sella” in cui il cavallo viene troppo spesso considerato alla stregua di un mezzo meccanico atto a far provare ai più giovani le sensazioni che si hanno in sella, qui si è a pensato un approccio nuovo: i bambini saranno condotti attraverso un percorso didattico che li avvicinerà alla conoscenza del cavallo, delle sue abitudini e dei suoi ambienti e li porterà a interagire con esso; il Village prevederà, dunque, corners di immagini, spiegazioni, story tellings, quiz a tema, percorsi sensoriali e ludici ed inoltre i medesimi giochi che normalmente vengono fatti a cavallo questa volta verranno eseguiti a piedi dai piccoli utenti che, conducendo sotto mano il pony, lo renderanno un compagno di gioco in maniera paritaria condividendo fatica, divertimento e difficoltà. Il tutto mediato da personale Asi specializzato.

Sfilata Discipline Integrate: sfilerà una rappresentanza delle squadre che partecipano al circuito Discipline Integrate Asi che ha preso il nome di Sfilata dei 100: circa 100 infatti sono i cavalieri a piedi e a cavallo che si presenteranno al pubblico. Il circuito Asi Discipline Integrate è studiato in modo da dare la possibilità alle persone disabili ed a quelle senza disabilità di gareggiare alla pari mettendoli a confronto sulle loro abilità tecniche piuttosto che sulle loro dis-abilità: rappresenta pertanto la vera inclusione nel mondo dello sport. La sfilata sarà accompagnata dalla prestazione della cantante Alessandra Casino che canterà una canzone appositamente composta pensando al tema dell’integrazione che può avvenire grazie ai cavalli. 



Volteggio: performance degli atleti normodotati e diversamente abili sulle note del famosissimo tema di C’Era una Volta il West: la recente dipartita del Maestro Ennio Morricone ha ispirato questa performance che darà dimostrazione del legame indissolubile che si forma quando il rapporto uomo / cavallo è correttamente veicolato da principi di rispetto reciproco. 

Progetto “Io ci sto dentro”: Asi, Settore IntegrAzione Sociale, sarà presente con questo progetto con il quale detenuti in permesso, ex detenuti o detenuti in semilibertà saranno chiamati a svolgere mansioni di sicurezza e manutenzione, mettendosi a disposizione in occasione di questo evento “per restituire alla società” come da loro dichiarato “quello che in passato avevano tolto” con l’intento di dimostrare la loro voglia di rimettersi in gioco e reinserirsi offrendo prestazioni lavorative, ma al contempo formative. 
 
LA STORIA SI RIPETE – Sarà un appuntamento con la storia quello che farà di Roma più che mai la Capitale mondiale dell’equitazione: a distanza di oltre duemila anni, quando il Circo Massimo era teatro delle corse dei cavalli e dei “Ludi Romani”.


 

[  Chiara Minelli  ]