​Tre consigli per “non mollare”

05 Nov 2019 | Redazione web ASI
Sportiva

Spesso chi è riuscito a “rompere il ghiaccio” con la pratica sportiva e ormai da qualche settimana riesce a svolgere attività fisica con successo deve affrontare uno scoglio psicologico da non sottovalutare: quello del “rifiuto”, della perdita di entusiasmo. Ebbene, ecco qualche consiglio per superare questo momento tutt’altro che raro:
1. Credi in ciò che fai - Concentrati sui motivi che ti hanno spinto a iniziare la pratica sportiva. Pensa che li raggiungerai e che, in parte, lo hai già fatto, a cominciare dai chili persi e dai muscoli già più scolpiti. Soprattutto, immagina come sarà tra un mese, due mesi, un anno se non mollerai.
2. Combatti la noia - Niente di peggio delle sedute di allenamento noiose. Per evitarlo, ad esempio, è bene allenarsi con un amico o comunque in compagnia, inoltre avendone la possibilità sarebbe bene non allenarsi sempre nello stesso posto nonché, non ultimo, con la musica giusta.
3. Meglio la mattina - Soprattutto perché più si avvicina la sera, più la tentazione di “rimandare a domani” si fa sentire.
La guida a puntate al benessere, in uscita sul nostro sito, è realizzata nell’ambito del progetto Happy Age, finanziato dal Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali di cui all’art. 75 CTS . D.Lgs 117/2017. Avviso 1/2017.
 

[  Realizzato da 9Colonne, nell'ambito del progetto Happy Age  ]